Dieta anti invecchiamento: come riprodurre una giornata tipo

L’alimentazione è fondamentale per una vita sana, ecco una giornata tipo ideata dagli eserti per una dieta anti invecchiamento.

mangiare
Mangiare (Pexels)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

L’alimentazione è una parte importante nella vita di tutti i giorni. La ricerca ha scoperto che la genetica gioca solo un ruolo, mentre la dieta e lo stile di vita contribuiscono più di quanto la maggior parte delle persone si renda conto. Molte ricerca si basano sulle cosiddette Zone Blu del mondo, le cinque regioni del mondo con la più alta concentrazione di persone che vivono oltre i 100 anni. Queste regioni includono: Ikaria in Grecia, Nicoya in Costa Rica, la Sardegna in Italia, Okinawa in Giappone e Loma Linda in California.

Anche se ogni regione ha le sue pratiche uniche per il suo paesaggio e la sua cultura, gli studiosi hanno trovato degli elementi comuni che, contribuiscono alla longevità dei residenti. Prendendo spunto dai risultati di queste ricerche, alcuni esperti hanno messo a punto un piano alimentare sano anti invecchiamento.

La giornata tipo di una dieta anti invecchiamento

dieta per non invecchiare
Snack (Pixabay)

1 Svegliarsi presto e riflettere

Il modo in cui si inizia la mattina può avere un impatto sul resto della giornata, e una routine mattutina sana e costante può avere un punto di svolta anche sul resto della vita. Molte persone nelle Zone Blu praticano l’arte di concentrarsi sullo scopo della propria vita. Gli okinawani lo chiamano “ikigai”, che si traduce più precisamente in “ciò che rende la vita degna di essere vissuta”. La mattina quindi, quando ci si sveglia, prendersi qualche minuto per riflettere su questo aspetto può essere importante. Scrivere un diario, meditare o fare un po’ di yoga.

2. Fare una colazione ricca di sostanze nutritive

Le persone più longeve del mondo iniziano quasi sempre la mattina con il pasto più abbondante della giornata e consumano pasti più piccoli nel corso della giornata. Le Zone Blu, inoltre, integrano molta verdura, frutta, legumi e cereali integrali nella loro dieta, il che contribuisce a mantenere bassa l’incidenza di malattie. Una colazione tipica potrebbe essere: una ciotola di farina d’avena con noci e frutta, oppure una fetta di pane integrale con uova, avocado e verdure.

3. Fare una pausa a metà mattina

Un’altra abitudine comune alle persone più longeve del mondo è quella di riposare e ridurre lo stress, oltre a fare del movimento naturale durante la giornata. Negli Stati Uniti, per esempio, spesso non è così: la maggior parte delle persone siede tutto il giorno a una scrivania, si stressa per il lavoro e poi va in palestra dopo il lavoro. Non è una cattiva abitudine, di per sé, ma le Zone Blu possono insegnare qualcosa in più su come trovare un equilibrio. Se si ha la possibilità, prendersi anche solo 15 minuti di pausa per fare un po’ di yoga o una passeggiata intorno all’isolato.

4. Pranzare con un amico

Durante il pranzo, concentrarsi sull’assunzione di fibre e proteine di origine vegetale, come fanno naturalmente le persone più longeve in tutti i loro pasti. Un piatto con quinoa, verdure e pesce, oppure un panino preparato con pane integrale. Se si ha la possibilità, si può provare anche a trascorrere la pausa pranzo con un amico, un collega o un familiare. La comunità e il senso di appartenenza sono i pilastri del modo di vivere delle Zone Blu del mondo, quindi trascorrono il tempo con le persone che amano ogni volta che possono.

5. Riposarsi

Le persone più anziane non hanno problemi a concludere la loro giornata lavorativa e hanno molto tempo per rilassarsi. Le comunità della Zona Blu hanno tutte un proprio modo di rallentare alla fine della giornata. Gli abitanti di Ikaria sono noti per fare un sonnellino, i sardi per godersi un bicchiere di vino con gli amici e gli avventisti di Loma Linda per pregare. Una pausa è quello che ci vuole per riposare la mente e ridurre lo stress.

6. Una cena leggera

L’ultimo pasto della giornata deve essere un po’ più piccolo dei precedenti. In questo modo il corpo ha il tempo di digerire il cibo prima di andare a letto. Gli abitanti di Okinawa, per esempio, praticano da secoli la cosiddetta regola dell’80/20. Ciò significa che mangiano solo fino all’80% di sazietà e poi lasciano il resto del 20%.

7. Concludere la giornata

Come accennato, le persone più longeve sono note per concentrarsi su come ridurre lo stress e avere un senso di gratitudine e di scopo ogni giorno. Questo potrebbe significare rallentare abbastanza da staccare il telefono un’ora prima di andare a letto, fare una doccia rilassante o leggere il proprio libro preferito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd