Limone, un uso in cucina a cui non avevi pensato: provare per credere

Limone, un uso in cucina a cui non avevi pensato: provare per credere. Non tornerai più indietro e non userai mai più i soliti 

Limone microonde come fare
Limone (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Pulire casa è un’azione necessaria su molti fronti. Però che fatica, le pulizie! Alle volte ci costringono davvero a sgobbare in modi che pensavamo fossero impensabili. Fortunatamente ora che arriva la stagione più fresca e le temperature si abbasseranno, potremmo faticare di meno grazie alle temperature più basse.

Rimane però il grattacapo di come pulire determinate zone della nostra casa. Possono essere infatti sia zone insolite, a cui magari potremmo non pensare, o potrebbero essere zone impervie, nascoste, come cavità o nicchie. In altri casi, si potrebbe trattare di elettrodomestici molto usati che, proprio in virtù del grande utilizzo, richiedono attenzioni particolari.

Sapevi, ad esempio che, se non puliti bene, gli elettrodomestici rischiano di consumare a vuoto? E’ importante pulirli perché siano non solo ottimizzati ma perché, inoltre, non finiscano col guastarsi.

Ecco come pulire il microonde: l’uso alternativo del limone

Limone succo come fare
Limone (Pixabay)

E con tutto questo, cosa c’entra il limone? C’entra eccome. Nella lista degli elettrodomestici più interessanti- si fa per dire- da pulire, c’è il microonde. Certo lo usiamo spesso e volentieri, alle volte è un vero e proprio salvatore in cucina, in quanto ci permette di preparare pasti in men che non si dica, anche quando siamo molto stretti con i tempi.

Ma che fare, quando il microonde si sporca? Soprattutto perché lo usiamo per mangiare, non è una buona idea lasciarlo sporco. Anzi, l’idea è a dir poco pessima. Ma come si pulisce, un microonde? Bisognerà farlo per bene.

E qui entra il gioco il limone che ti abbiamo suggerito; ecco come si fa: spremi il limone in una ciotolina, lascia all’interno di questa, oltre il succo, anche le estremità spremute del limone. Metti poi nel tuo microonde e attendi un quarto d’ora buono, accendendo il microonde stesso.

A quel punto potrai procedere a pulire il tutto: vedrai che il grasso andrà via prima, indevolito dall’acido del limone. In quanto al profumo, non ti resta che annusare per credere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.