Cosa succede se non puliamo bene la moka del caffè

Nel nostro Paese, il caffè è ben più che una semplice bevanda: si tratta di un vero e proprio rito. Naturalmente, va preparato rigorosamente con la moka, che dovremmo pulire dopo ogni utilizzo: ecco spiegato perché.

Moka
Macchinetta del caffè (Pixabay)

Pulire la moka dopo aver preparato il caffè è un’operazione essenziale. Infatti, l’igiene della macchinetta può inficiarne non solo la funzionalità, ma anche il gusto del caffè successivo. Come si pulisce correttamente la moka del caffè e cosa succede se non ci dedichiamo regolarmente a questa operazione? Rispondiamo insieme a queste domande.

Come si pulisce correttamente la moka?

Contrariamente a piatti, stoviglie e altri utensili, la moka non va mai lavata con il sapone e altri detergenti.

Moka
Moka (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

La spiegazione è semplice: tutto dipende dalla struttura della caffettiera. Infatti, il filtro e la canna della caraffa sono parti fisse, che non possono essere smontate dalla macchinetta.

Quindi, c’è il rischio che qualche residuo di sapone ci finisca all’interno, senza poterlo risciacquare. Per questo motivo, la moka va pulita esclusivamente con l’acqua calda, smontandone ogni pezzo per rimuovere eventuali residui di caffè.

Va da sé, dunque, che questa operazione debba essere messa in pratica dopo ogni utilizzo: in caso contrario, infatti, rischieremmo che i residui di caffè si incrostino. Come rimuovere eventuali macchie ormai sedimentate?

Basterà inserire nella caldaia della moka acqua calda e bicarbonato di sodio, per poi aggiungere un altro cucchiaio di bicarbonato nel filtro e preparare un caffè a vuoto. Così facendo, la macchinetta tornerà come nuova.

Cosa succede se non puliamo bene la moka?

Perché dovremmo pulire la moka subito dopo averla usata per preparare il caffè?

Come abbiamo anticipato, si tratta di un’operazione essenziale per evitare che si formino incrostazioni, difficili da pulire.

Inoltre, c’è una ulteriore ragione che spiega l’importanza di questa procedura, che riguarda il tipo di materiali con cui solitamente sono realizzate le caffettiere.

La maggior parte di questi utensili è composta da alluminio e silicio. Una delle particolarità di questi materiali è che tendono a trattenere qualche traccia del caffè preparato. Per questo, pulire immediatamente la moka serve ad evitare che la miscela, stagnando nel filtro, impregni ulteriormente i materiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.