Aceto per pulire la casa: l’errore clamoroso che potresti fare

Utilizzare l’aceto per pulire la casa può essere davvero vantaggioso, dato che si è dimostrato essere un disinfettante naturale, però è comunque possibile compiere degli sbagli e tra questi c’è un errore da non sottovalutare.

usare aceto
Usare l’aceto per pulire (Pinterest – ealcubo.org)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Abbiamo già visto come l’aceto bianco possa essere il rimedio ideale per pulire la casa senza dove ricorrere ai prodotti chimici, perché si tratta di uno di quei prodotti naturali che abbiamo in casa e che fungono da disinfettanti naturali.

Ciò però non vuol dire che possa essere utilizzato proprio per pulire tutto, ecco perché è necessario fare attenzione a questo errore che può essere molto frequente, Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Non fare questo errore se usi l’aceto per pulire la casa

aceto pulire
L’aceto per pulire (Pinterest – donna.fidelityhouse.eu)

L’aceto è senza dubbio un ottimo rimedio per pulire la casa, grazie alla sua azione disinfettante e antibatterica, oltre al fatto che è in grado di eliminare il calcare grazie alla presenza di acido acetico. Inoltre, è antiodore, è economico e ha proprietà sgrassanti, oltre a essere un prodotto non inquinante e biodegradabile, perfetto per evitare prodotti chimici.

È dunque efficace per lavare i vetri di qualsiasi tipo oppure sulle piastrelle, che diventeranno splendenti. Ma con l’aceto puoi anche rimuovere le macchie più ostinate dalle borse e scarpe scamosciate, ed è questo il posto più importante dove lo puoi utilizzare. Però è necessario fare attenzione, perché l’aceto deve essere usato con parsimonia e un errore clamoroso che si potrebbe fare è di utilizzarlo su tutti i pavimenti.

Se infatti può andare bene per lucidare le piastrelle in terracotta, ceramica o grès, non devi assolutamente usarlo sul granito, sul marmo o sulla pietra in generale. Questo perché tali materiali potrebbero danneggiarsi e corrodersi a causa di questo prodotto  o altri acidi. L’ideale è dunque impiegare detergenti neutri, con un pH pari a 7.

Ma oltre ai pavimenti, l’aceto potrebbe essere dannoso anche per la lavastoviglie, dato che anche in questo caso potrebbe corrodere alcuni componenti, soprattutto le parti in gomma. Ecco perché è meglio prediligere i detersivi raccomandati per la pulizia di questo elettrodomestico, il cui metodo è indicato nel libretto delle istruzioni.

Oltre a utilizzarlo per pulire la lavastoviglie, evita anche di impiegarlo anche come lucidante, dato che a lungo andare potrebbe danneggiare l’elettrodomestico. Inoltre, questo prodotto è quasi sempre incluso nelle pillole della lavastoviglie. Dunque, ora che sai quando non devi assolutamente utilizzare l’aceto per le pulizie domestiche, utilizzalo con parsimonia e traine vantaggio dai suoi benefici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.