Pianta del Rosario: ecco come ottenere una splendida fioritura

Sapete cosa bisogna fare per far fiorire in modo splendido la Pianta del Rosario? Vi basterà mettere in pratica alcuni semplici ma super efficaci step.

Come far fiorire pianta del Rosario
Pianta del Rosario (Screenshot da Facebook)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO:

La Pianta del Rosario è meravigliosa, con il suo particolare aspetto dona un tocco di bellezza ed eleganza in più, per questo in molti amano tenerla in terrazza, in giardino e sui balconi come speciale complemento d’arredo.

Per farla crescere in modo splendido e in ottima salute bisogna però sapere come prendersene cura al meglio. Con pochi e semplici accortezze la fioritura sarà davvero bellissima, potete tenerla in casa ma anche fuori. Si tratta di una pianta pendente, perfetta da coltivare in vaso.

I fusti di questa pianta sono molto lunghi ed è caratterizzata da moltissime sfere succulente. La Pianta del Rosario non sempre fiorisce, se però sapete come coltivarla durante la primavera e l’estate vi regalerà dei bellissimi fiori di colore bianco e rosa chiaro. Oltre che splendidi i suoi fiori sono molto profumati, nei paragrafi successivi vi sveliamo alcuni step necessari per farla fiorire.

Ecco cosa fare per far fiorire la Pianta del Rosario

Pianta del Rosario farla fiorire
Fiore pianta del Rosario (Screenshot da Facebook)

Un aspetto fondamentale che non bisogna mai sottovalutare è la posizione, la Pianta del Rosario infatti non ama il freddo e necessita di molta luce. Fate però attenzione a dove la mettete perché non sopporta nemmeno i diretti raggi di sole, questi infatti potrebbero bruciarla danneggiandola anche in modo irreparabile.

Posizionate la pianta in un luogo pieno di luce, durante la stagione invernale però fate attenzione alle temperature, se queste sono troppo basse sposatela dentro casa. Anche l’innaffiatura gioca un ruolo importantissimo affinché la pianta possa fiorire. Innanzitutto è bene sapere che dovete metterla in un terriccio specifico per piante grasse e non dovete annaffiarla troppo spesso perché il rischio è quello di far formare dannosi ristagni. La pianta del Rosario deve essere innaffiato solo quando il terriccio è totalmente asciutto, sarà sufficiente farlo ogni 10 o 15 giorni.

Per crescere in ottima salute la pianta necessita anche di un adeguato nutrimento, solo così potrà fiorire regalandovi bellissimi e profumati fiori. Prima della fioritura, all’inizio della primavera, date alla pianta uno specifico fertilizzante una volta al mese. Invece, per proteggerla da fastidiosi parassiti che potrebbero danneggiarla, potete utilizzare macerati di Aglio e Ortica. Vedrete che con le dovute accortezze e le giuste la vostra bellissima Pianta del Rosario fiorirà abbondantemente donando un bellissimo aspetto ai vostri balconi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.