Come tenere lontani gli insetti dalla pianta di pomodoro

Con un orto sano le piante produrranno verdure gustose, così vale anche per la pianta di pomodoro: scopriamo quindi come tenere lontani gli insetti.

insetti nei pomodori
Pianta pomodorini (Pexels)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

I pomodori sono una delle colture più versatili e amate, utilizzati in svariati piatti nelle cucine di tutto il mondo. Ma non è sempre stato così. Questa verdura, è stato coltivato per la prima volta nel 500 a.C. dagli Aztechi e usato come cibo e allucinogeno. I Paesi europei erano titubanti ad incorporare il pomodoro nella loro cucina per vari motivi, tra cui il fatto di non sapere come gestire correttamente la coltura e il timore di ammalarsi mangiando le parti tossiche, come le foglie.

Oggi, però, il pomodoro è l’ortaggio più diffuso e chi si prende cura di un orto difficilmente non ha una pianta di pomodoro. Sebbene i pomodori siano in genere relativamente facili da coltivare e mantenere, non sono invulnerabili ai fastidi presenti in giardino, come parassiti e insetti. Di seguito cinque consigli per contrastarli.

Allarme insetti: come tenerli alla larga dalla pianta di pomodoro

coccinella e pomodoro
Coccinella (Unsplash)

1. Spaziare correttamente

Il repellente più efficace per i parassiti è, in primo luogo, prevenire l’infestazione senza l’uso di pesticidi. Per questo è necessario piantare e distanziare le piante di pomodoro in modo appropriato per ridurre al minimo i parassiti. I pomodori coltivati troppo vicini hanno le foglie più dense e l’oscurità e l’umidità che si crea, lo rendono il luogo perfetto per i parassiti. Inoltre, il flusso d’aria viene limitato, aumentando la possibilità di un’infestazione vera e propria.

2. Gabbie per pomodori

Anche se non sono tecnicamente necessarie, le gabbie per pomodori sono fondamentali per la pianta. Le gabbie per pomodori sono costituite da fili metallici che permettono alla pianta di pomodoro di arrampicarsi, mantenendo le colture fuori dal terreno e consentendo alla pianta di crescere più alta e più sana. Quando vengono coltivati senza un filo di ferro, i pomodori si piegano sotto il loro peso e la verdura probabilmente marcisce prima di essere raccolta. Se non marcisce, gli insetti saranno attratti dal raccolto non protetto e molto probabilmente lo infesteranno.

3. Piante compagne

Se si inizia con una pianta soltanto di pomodoro, meglio prendere in considerazione l’aggiunta di alcune erbe o fiori nelle vicinanze per mantenere le piante di pomodoro al riparo dai parassiti. Si tratta delle cosiddette piante compagne, che hanno un duplice scopo: tenere lontani i parassiti e gli insetti dannosi. Tra le più efficaci ci sono la menta e l’erba cipollina, i nasturzi, le calendule, i gerani, le verdure e i cavoli.

4. Coccinelle

Ci sono insetti deleteri e altri piacevoli. Uno di quelli che fanno parte di quest’ultima categoria è la coccinella. Essa infatti è molto più interessata agli afidi e agli acari delle piante di pomodoro che ai frutti. Per far entrare le coccinelle nell’orto in modo più semplice, basta costruire una casetta per coccinelle.

5. Spray e pesticidi

Sebbene esistano molti modi naturali per allontanare gli insetti dai pomodori, è probabile che non siano abbastanza efficaci per tenere lontani vermi, afidi, acari e così via. In questo caso, potrebbe essere il caso di ricorrere a insetticidi chimici o fatti in casa. Molti sono i rimedi fai da te e uno popolare è l’uso del peperoncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.