I mattinieri avrebbero minor predisposizione verso il diabete

I mattinieri avrebbero minor predisposizione verso il diabete e una miglior forma fisica rispetto a chi si diverte a fare le ore piccole

Svegliarsi presto diabete
Sveglia al mattino (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Svegliarsi presto la mattina, per chi non lo ha scritto nel dna, potrebbe essere tra le dieci forme di tortura più crudeli. In effetti, il mondo, si divide in due: coloro che vanno a letto tardi e si svegliano tardi, godendosi la notte e perdendosi la mattina, e chi invece taglia a metà la serata andando a coricarsi molto presto, svegliandosi sul far del sole al mattino. Si parla, in maniera più scientifica, di cronotipo. Se siamo di una categoria, potremmo allenarci se per un motivo o per un altro ci serve adottare diversi orari, ma non saremo mai riposati come quando seguiamo la nostra propensione più naturale.

I mattinieri hanno minore possibilità di sviluppare il diabete: così dice uno studio

Mattinieri minor predisposizione malattie
Dormire (Pixabay)

E tuttavia uno studio recente ha dimostrato che coloro che si alzano al mattino presto hanno minor possibilità di sviluppare il diabete e non solo Questi sembrerebbero godere di una migliore forma fisica rispetto a chi invece va a dormire molto tardi ogni giorno.

Lo studio a cui facciamo riferimento è stato condotto dalla Rutgers University , negli stati uniti, ed ha coinvolto due gruppi di persone appunto, ossia mattinieri e non. Ad entrambi è stata fornita una dieta ipocalorica, per non aumentare i rischi per coloro che andavano a dormire tardi. Entrambi i gruppi sono poi stati sottoposti ad un’attività fisica leggera, moderata, pesante.

I risultati hanno sorpreso tutti: infatti i mattinieri non solo erano più sensibili alle variazioni dell’insulina ma erano in grado al meglio di usare il grasso adiposo per produrre energia, sia a riposo, sia stimolati. Questo li metterebbe al riparo dal diabete: cosa che non succedeva invece per i notturni, che così non solo vedevano il grasso adiposo accumularsi, ma che erano anche propensi alle variazioni dello zucchero nel sangue.

Questo, purtroppo, li rende facili prede non solo del diabete ma anche di varie malattie cardiovascolari. Il consiglio dunque, è quello di stare particolarmente attenti allo stile di vita, specie se si tende ad avere, come abbiamo visto, prevalenza di orari notturni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd