Mestolo da cucina in legno, evita di usare i detersivi

Mestolo da cucina in legno, evita di usare i detersivi per la sua pulizia: rischieresti infatti di rovinare il tuo prezioso mestolo

Come lavare mestoli legno
Mestoli in legno (Pixabay)C

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Che piaccia o no, il mestolo da cucina è un po’ la guest star di molte cucine italiane. Infatti, la sua presenza è richiesta nello specifico propri da molte ricette, motivo per cui non possiamo far finta che non ci sia, o che non serva. L’unico problema è che il mestolo, essendo appunto classicamente in legno, non può essere lavato con i metodi normali, perché finirebbero per danneggiarlo.

Mestolo da cucina, devi evitare i detersivi se vuoi farlo durare

Prodotti naturali
Prodotti naturali (Pixabay)

Quanto ci piacciono i mestoli da cucina! Anche se la nostra casa, e la nostra cucina in particolar modo è il più moderno degli ambienti, il mestolo di legno in cucina non può mancare mai e poi mai. Non solo infatti, in modo evidente, è un oggetto legato alla tradizione, che ci affascina, e da un tocco un po’ vintage alla nostra cucina, ma è anche indispensabile per alcune ricette.

Alcuni piatti, infatti, richiedono espressamente che venga evitato il contatto con il metallo delle classiche posate, perché il sapore non ne venga alterato. Pensiamo, ad esempio, alle buonissime passate di pomodoro, al ragù, o anche all’invernale e calda polenta, che richiede addirittura una ciotola in legno. Insomma, il mestolo, in una cucina da provetto chef, dev’esserci per forza.

Peccato non sia così, invece, che funziona per la pulizia dello stesso. Le cose infatti rischiano di farsi un tantino più spinose, e richiedono un certo chiarimento. Infatti, è cosa risaputa che il legno abbia, per sua natura, una struttura porosa. Questo rende difficile la materia pulizia: infatti, trattiene umidità e sporco, proprio come farebbe una spugna.

E’ per questo motivo che, i principali metodi di lavaggio, sono del tutto sconsigliati. Pensiamo per esempio, che succederebbe se lo mettessimo in lavatrice: si creerebbe un bel po’ di umidità accumulata. Ugualmente, se invece, lo lavassimo a mano, usando i classici detersivi per piatti: questi sono decisamente troppo aggressivi, rovinerebbero il nostro mestolo.

Opta piuttosto per delle soluzioni che siano più naturali e meno aggressive, come ad esempio il bicarbonato o l’aceto di mele. Abbi cura, a lavaggio finito, di asciugarlo bene prima di riporlo, perché non si formino muffe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.