Come utilizzare correttamente l’ammoniaca per pulire

L’ammoniaca può rivelarsi insidiosa da utilizzare: ecco come farlo correttamente per pulire casa.

Pulire casa
Pulire casa (Pexels)

Gli articoli più letti di oggi:

L’ammoniaca pulisce pavimenti, forni a microonde e forni con cibo bruciato. Ma è il modo migliore per pulire la casa? La parola agli esperti. Come utilizzarla correttamente, senza pericoli.

Come usare l’ammoniaca per pulire senza rischi

L’ammoniaca, un composto di azoto e idrogeno, viene spesso pubblicizzata come “detergente naturale”, ma questo è un caso in cui il naturale non è sempre il migliore.

Pulizie di casa (Pixabay)

L’ammoniaca è nota per il suo odore molto pungente. L’odore da solo può essere opprimente e gli occhi possono iniziare a lacrimare non appena lo si sente, anche nelle basse concentrazioni che di solito sono riservate alle pulizie domestiche. È così forte. Molte persone si lasciano scoraggiare dall’odore e si chiedono come una cosa che puzza così tanto possa pulire in modo così efficace.

Per cosa usare l’ammoniaca

L’ammoniaca può essere utilizzata efficacemente per pulire superfici, vetri, tessuti e residui di cibo cotto. È un detergente economico rispetto ai detergenti di marca.

  • Detergente per superfici: Viene comunemente utilizzata come detergente per vasche, lavandini, servizi igienici, piani di lavoro e piastrelle.
  • Distrugge oli e macchie: Può eliminare la sporcizia o le macchie di grassi animali, oli vegetali, grasso di cucina e macchie di vino su superfici, tessuti, tappezzeria e tappeti.
  • Detergente per vetri: Evapora rapidamente; evita la formazione di striature durante la pulizia di vetri, specchi e cristalli.
  • Potere pulente ad alta intensità: Uno dei tanti metodi utilizzati per pulire forni a microonde e forni elettrici; scioglie le particelle di cibo incrostate
  • Detergente per gioielli: Detergente per gioielli: ottimo per gioielli in oro, argento, platino o diamanti (non è sicuro per perle o altre pietre preziose).

Consigli per la pulizia con l’ammoniaca

Questi consigli pratici possono aiutarvi a risparmiare e a stare tranquilli quando usate questo potente ingrediente.

Leggete sempre attentamente le istruzioni sul flacone: Utilizzare e conservare in modo sicuro. Diluire correttamente l’ammoniaca. Imparate a gestire un incidente con l’ammoniaca. Usate i guanti quando la usate: Il contatto della pelle con l’ammoniaca può causare arrossamenti, dolore, irritazione e ustioni.

  • Formula del detergente per vetri: Preparare una soluzione di ammoniaca (dal 5% al 10% in peso) mescolando 1 cucchiaio di ammoniaca chiara con 2 bicchieri d’acqua in un flacone spray. Spruzzare e asciugare immediatamente con un panno morbido e privo di pelucchi.
  • Formula per la pulizia del forno: Per pulire il forno elettrico con l’ammoniaca, riscaldare il forno a 150 gradi Fahrenheit mentre si fa bollire una pentola d’acqua. Aprire le finestre per ventilare l’area.

Mettete 1/2 tazza di ammoniaca in una ciotola da forno non reattiva sul ripiano superiore e mettete il contenitore di acqua bollente sul ripiano sottostante. Chiudete la porta e lasciate riposare per 8-12 ore.

Trascorso il tempo necessario, aprite lo sportello del forno e lasciatelo arieggiare per un’ora prima di utilizzare una spugna, acqua calda e sapone per piatti per rimuovere le particelle di cibo allentate. Se dovete usare questo metodo per il vostro forno a gas, assicuratevi che la fiamma pilota e le linee del gas siano spente.

Usare in lavanderia per le macchie normali: Mettete a bagno le macchie ostinate su tessuti di cotone, poliestere o nylon con una soluzione di 2/3 di tazza di ammoniaca trasparente, 2/3 di tazza di sapone per piatti, 6 cucchiai di bicarbonato di sodio e 2 tazze di acqua calda.

Lasciare in ammollo per circa 30 minuti, quindi lavare come di consueto. Non usare mai l’ammoniaca su lana o seta. Non mescolare mai con la candeggina.

Usare in lavanderia per macchie di sangue o erba: Pretrattare con una soluzione di una parte di ammoniaca e una parte di acqua calda su tessuti di cotone, poliestere o nylon.

Cosa non fare con l’ammoniaca

Tenere l’ammoniaca fuori dalla portata dei bambini; può essere pericolosa se inalata in alte concentrazioni. Se ingerita, può essere corrosiva e causare lesioni alla bocca, alla gola e allo stomaco. È un comune irritante per la pelle e gli occhi, quindi è bene usare guanti e proteggere gli occhi quando si pulisce con questo prodotto.

  1. Se usato per il bucato, non mescolarlo mai con la candeggina e non usarlo su tessuti di seta o lana; può intaccare le fibre naturali.
  2. Non usatela mai su pietre preziose o perle: può rovinare la finitura naturale.
  3. Non usate l’ammoniaca come detergente per pavimenti senza cera. Con il tempo, l’ammoniaca può danneggiare i pavimenti.
  4. Non utilizzate l’ammoniaca come detergente per forni a gas. La combinazione di gas di ammoniaca e fiamma viva potrebbe incendiarsi e costituire un pericolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.