Pulire casa, non lo hai mai fatto così: che scoperta

I modi per pulire casa sono tanti, ma ce n’è uno in particolare che è tanto originale quanto efficace. E che davvero vale la pena provare.

Una donna impegnata nelle pulizie di casa
Una donna impegnata nelle pulizie di casa (Foto Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Esenzione dal ticket sanitario, come averla: i requisiti necessari
Bonus Mobili, solo così ottieni lo sconto in fattura: cosa devi fare
Harry e Meghan, lite furibonda con Carlo dopo la morte della regina

Pulire casa, sapevate che questa è una cosa che possiamo fare in altri modi diversi e ben più virtuosi rispetto al darci alle pulizie delle nostre abitazioni utilizzando i soliti detersivi. Che, lo ricordiamo, sono pur sempre un qualcosa di tossico.

Infatti i detersivi che impieghiamo per pulire casa sono costituiti da composti chimici. E nel caso in cui avessimo dei bambini oppure degli animali domestici con noi, un contatto ravvicinato potrebbe dare adito a dei problemi anche importanti.

Torna perciò molto utile apprendere come pulire casa impiegando degli ingredienti alternativi. Di solito i sostituti più sicuri e sani, più economici ed assolutamente non inquinanti sono rappresentati dall’aceto bianco e dal bicarbonato di sodio. Ma non si tratta delle sole componenti che possono giocare in nostro favore.

Pulire casa, come farlo con le patate

Delle patate e dell'acqua
Delle patate e dell’acqua (Foto Freepik)

Per pulire casa ecco che possiamo fare ricorso anche all’acido citrico ed al succo di limone. E persino alle patate. In quest’ultimo caso sfrutteremo l’elevata percentuale di amido che le patate possiedono naturalmente, e che è utile proprio per essere impiegato come smacchiatore. Che cosa possiamo lavare in casa con le patate? La lista è lunga:

  • vetri e specchi;
  • pentole e padelle;
  • ricami e pizzi;
  • pavimenti;
  • tappeti;
  • tovaglie e vestiti;
  • bicchieri e bottiglie;

Su vetri e specchi dobbiamo passare mezza patata, di piccole dimensioni, strofinando per bene. Quindi occorre lavare con un panno liscio inumidito in acqua e fare asciugare. Non avete idea di quanto ottimo sarà il risultato finale.

Con padelle e pentole la solita mezza patata, impiegata come spugnetta, sortirà effetti fantastici. Poi dovremo ancora risciacquare normalmente. Per pizzi e ricami invece ci servirà l’acqua di cottura di alcune patate, che potremo mangiare normalmente tra l’altro.

Cos’altro possiamo lavare in casa in questo modo

L’acqua stessa invece va usata per mettere i tessuti a mollo per un paio di ore. Recuperiamo i ricami e strofiniamo con uno spazzolino a setole morbide proprio dove si trovano le macchie, e quindi risciacquiamo sotto acqua corrente.

E sui pavimenti? Occorre sempre l’acqua di cottura delle patate ed un risciacquo con altra acqua invece pulita. Così come sui tappeti e sulla moquette, o su abiti e tessuti di diverso tipo.

In generale questo metodo vale per i tessuti di varia natura, mentre per gli oggetti solidi si consiglia di lasciare quest’ultimi a mollo in acqua arricchita di amido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.