Esenzione dal ticket sanitario, come averla: i requisiti necessari

Quali sono le situazioni ritenute compatibili allo scopo di ottenere l’esenzione dal ticket sanitario. Bisogna rispettare anche uno solo di questi parametri.

Un medico al lavoro
Un medico al lavoro (Foto Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

L’esenzione dal ticket sanitario può maturare in alcune circostanze, con delle precise categorie di cittadini che possono usufruire di questo enorme vantaggio. In tal modo sarà possibile quindi non pagare niente per l’acquisto di alcuni medicinali o per lo svolgimento di visite e controlli medici.

Con l’esenzione dal ticket sanitario si potrà avere la possibilità di evitare delle spese indispensabili in ambito medico che andrebbero a gravare sul proprio bilancio familiare. A stabilire se l’esenzione dal ticket sanitario possa essere concessa o meno è per l’appunto il reddito di riferimento, legato anche alla condizione sociale ed all’età.

Però ci sono anche altri parametri che stabiliscono la idoneità o meno all’ottenimento dell’esenzione del ticket sanitario. Tra questi ad esempio c’è la presenza di eventuali patologie, a prescindere dalla loro catalogazione in rare o croniche. Oppure, la cosa spetta a chi è invalido civile, a donne in stato interessante, a persone che abbiano ricevuto una diagnosi precoce di tumore o a chi è affetto da malattie specifiche quali l’AIDS. Però c’è anche dell’altro.

Esenzione dal ticket sanitario: per reddito, disoccupati, età e patologia

Un medico ed una paziente anziana
Un medico ed una paziente anziana (Foto Freepik)

Bisogna anche specificare che l’esenzione, una volta maturato il diritto ad ottenerla, viene applicata attraverso un codice specifico della situazione per la quale è stata concessa. Ci possono essere delle situazioni di dubbio, ad esempio quella eventuale di coniugi che presentino due distinti modelli 730. Cosa si fa in casi come questo?

L’età avanzata, al di sopra dei 65 anni, ed un reddito familiare che non superi la cifra massima stabilita di 36.151,98 euro (codice E01) assieme ad altre situazioni, garantisce l’esenzione dal ticket. Situazioni che racchiudono anche condizioni quali:

  • disoccupazione con familiari a carico e con un reddito massimo di 8.263,31 euro (11.362,05 euro se con un coniuge a carico più eventuali 516,46 euro per ogni figlio a carico (codice E02);
  • titolari di assegno sociale, e loro familiari a carico (codice E03);
  • titolari di pensione minima con oltre 60 anni e i familiari a carico, con un reddito inferiore a 8.263,31 euro incrementato a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio (codice E04);

Sono ritenuti “familiari a carico” quelle persone che dichiarano un reddito inferiore a 2.840,51 euro percepiti all’anno e che forniscono detrazioni fiscali al richiedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.