TikTok, la nuova tana dei maniaci del pulito: non fate come loro

Il troppo stroppa, e molti video di diversi utenti su TikTok ne sono la dimostrazione. Anche quando si tratta di fare azioni quotidiane utili e fondamentali.

Un uomo preda di ossessione per il pulito
Un uomo preda di ossessione per il pulito (Foto Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Esenzione dal ticket sanitario, come averla: i requisiti necessari
Bonus Mobili, solo così ottieni lo sconto in fattura: cosa devi fare
Harry e Meghan, lite furibonda con Carlo dopo la morte della regina

TikTok è purtroppo popolato principalmente di aberrazioni. In realtà la cosa riguarda tutti gli altri social network. Sono presenti utenti sani, dai contenuti interessanti inerenti i più disparati contenuti. Dalla cucina ai viaggi, passando per altri hobby quali i videogiochi, la pittura, il make-up e molto altro.

Ma di contro ecco che ci ritroviamo anche con un Facebook che è la tana di molti signori di mezza età diffidenti, complottisti e non informati. O con un Twitter dominato dal gossip ed anche in questo caso dai no science. E poi c’è TikTok, visto da molti come la tana della mediocrità dei teenager, soprattutto.

Proprio TikTok si è popolato, nei giorni immediatamente precedenti al voto, di alcuni politici di alto profilo che hanno cercato di raccattare le preferenze dei neomaggiorenni proponendosi loro come una sorta di nuova alternativa. Con tutti i risultati comici del caso. Ma questo social presenta anche altri preoccupanti tipi di contenuti.

TikTok, un covo di matti: non scordate di usare la testa

@giusy_iacolareMalati di pulito a Napoli… Quanto spende Jessica secondo voi?♬ suono originale – Giusy?

Stiamo parlando di coloro che mostrano le loro manie cercando di farle passare come la normalità. Come ad esempio nel caso dei maniaci della pulizia. C’è gente che parla della propria routine quotidiana, fatta di pulizia del water ogni ora e di divieto agli ospiti a poterlo usare. In casa si cammina senza scarpe o con le patte rigorosamente offerte dal proprietario.

Inoltre non mancano video e foto di ripostigli ricolmi di detersivi. Cosa che rappresenta un inno allo spreco ed all’inquinamento. Spreco di risorse, di soldi, di acqua ed anche di tempo, che potrebbe essere impiegato in maniera più costruttiva. Poi questi prodotti finiscono tutti in natura, con elevati livelli di contaminazione. E questa gente si vanta pure delle proprie azioni.

Gli esperti sottolineano come l’esposizione continua ad un ambiente eccessivamente pulito possa comportare delle controindicazioni. Questa cosa cozza contro un corretto funzionamento del sistema immunitario, che potrebbe risultare meno preparato alla esposizione a batteri e microrganismi dannosi vari.

Morale della favola? Non seguite certi personaggi e riflettete bene sulle cose che fate. Anche quando crediamo di stare facendo qualcosa di costruttivo ed utile, come le pulizie di casa, potremmo finire con il dare adito ad un effetto inverso e fatto di sole controindicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.