Il fumo fa male, più che mai: la tremenda scoperta in laboratorio

Lo sanno tutti: il fumo fa male, ma a quanto pare più di quanto si pensasse. Infatti i danni da tabagismo arrivano ben oltre.

Svariate sigarette accumulate insieme
Svariate sigarette accumulate insieme (Foto Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il fumo fa male, e lo sappiamo bene. Sono migliaia e migliaia gli studi compiuti nel corso dei vari decenni che confermano la cosa, parlando di come l’abuso di sigarette, sigari e quant’altro arrechi dei danni anche gravi alla salute. Sono interessati più nel dettaglio i polmoni, la gola ed in generale l’apparato respiratorio.

Insomma, il fumo fa male ed è risaputo. Però alcune osservazioni più recenti condotte dagli esperti hanno mostrato dei risultati altrettanto preoccupanti e che bisogna tenere in considerazione. Possono infatti sorgere delle malattie anche ad altri organi che con il sistema respiratorio nulla hanno a che vedere.

Un motivo ulteriore per fare si che chi fuma, smetta subito. O per fare cambiare idea a chi si sta avvicinando a questo vizio del tutto nocivo e che non comporta nulla di buono. Il tabagismo comporta solamente problemi e nessun pregio. Si spendono soldi per l’acquisto di sigarette, svapo ed altro, che potrebbero essere destinati ad altri. E non ci si rende conto della spesa. Inoltre il fumo lascia una puzza a volte insopportabile sulla propria persona. Ma c’è altro.

Il fumo fa male, e non solo ai polmoni: la tremenda scoperta

Rappresentazione dei danni del fumo
Rappresentazione dei danni del fumo (Foto Freepik)

Delle osservazioni dirette hanno confermato come il tabagismo danneggi anche la vista ed il sistema cardiovascolare. E ad essere esposti al pericolo sono anche le persone che non fumano ma che assimilano fumo passivo. Ed è stato osservato che, chi assimila per l’appunto tanto fumo “attivo” come quello passivo, può essere maggiormente soggetto alla sindrome dell’occhio secco.

Si tratta di una condizione per la quale gli occhi non sono adeguatamente umidi, e questo comporta bruciore ed anche offuscamento della vista. Che però, nel lungo periodo, può comportare pure la cecità, specialmente se si è affetti da diabete.

Pure l’uveite aumenta le proprie probabilità di manifestarsi tra i fumatori rispetto a chi non ha questo vizio dannoso. E come se non bastasse, ci sono studi che confermano come sorgano delle malattie gravi anche ai reni, alla vescica, al colon ed al fegato, specialmente se al fumo si associa un abuso di alcolici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.