Piante grasse giganti in giardino: un trucco semplice per averne cura

Scoprite come ottenere piante grasse giganti in giardino con un semplice trucco. Il parere agli esperti.

Piante grasse (Pexels)

Gli articoli più letti di oggi:

Avrete probabilmente sentito parlare delle piante grasse giganti, che sono generalmente facili da curare ed estremamente resistenti. Ma sapevate che potete coltivare le vostre piante giganti a casa?

Proprio come avete letto, ecco un facile trucco per trasformare le vostre piante in piante grasse giganti e rendere il vostro giardino spettacolare.

Piante grasse giganti: come averne cura in giardino

Le succulente giganti sono specie di piante grasse che si distinguono per le loro grandi dimensioni, perché – come suggerisce il nome – possono crescere così tanto da diventare piante giganti.

Piante grasse
Piante grasse giganti (Pexels)

Tra le piante grasse giganti più diffuse vi sono le seguenti:

  • Aeonium Tabulaeforme
  • Kalanchoe Thyrsiflora
  • Kalanchoe gastonis-bonnieri.

Se avete delle piante grasse in casa, ma volete che crescano velocemente e in grande, c’è un trucco molto semplice che potete mettere in atto per far crescere le vostre piante a tempo di record. Si tratta di acqua piovana. Secondo gli esperti, l’acqua piovana fornisce alle piante grasse le sostanze nutritive di cui hanno bisogno per crescere fino a diventare incredibili piante grasse giganti.

Come innaffiare le piante grasse con l’acqua piovana?

Per innaffiare le piante grasse con l’acqua piovana e favorirne la crescita, è sufficiente posizionare un secchio in un giorno di pioggia per raccogliere quanta più acqua possibile. Conservate quindi l’acqua piovana in un contenitore coperto e aspettate almeno un giorno affinché il terriccio e gli altri detriti si depositino.

Innaffiate le piante grasse con l’acqua piovana più limpida, come fareste normalmente. È importante che l’acqua non tocchi le foglie delle piante grasse, perché potrebbe danneggiarle gravemente. Inoltre, ricordate di conservare l’acqua piovana in un contenitore coperto per evitare che i parassiti si insedino per un massimo di due giorni.

Quali sono i benefici dell’acqua piovana?

L’acqua piovana ha molteplici benefici per le piante e le succulente, in quanto il suo pH è 7, che viene accolto meglio dalle succulente rispetto all’acqua del rubinetto.

È inoltre ricco di vitamine e minerali che forniscono i nutrienti necessari alle piante per crescere e svilupparsi correttamente. Con l’acqua piovana si evitano sostanze chimiche dannose come il cloro che possono indebolire le piante grasse giganti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.