Qual è la temperatura ideale del frigorifero, così risparmi in bolletta

La indicazione indispensabile per tamponare i costi ed i consumi: qual è la temperatura ideale del frigorifero da settare.

Una donna mentre apre il frigorifero
Una donna mentre apre il frigorifero (Foto Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Qual è la temperatura ideale del frigorifero? In tempi in cui la bolletta della luce ha toccato prezzi vertiginosi, mai riscontrati prima, è bene fare attenzione anche ai dettagli. In questo modo, nel corso di un anno riusciremo a risparmiare comunque un quantitativo da non sottovalutare di corrente elettrica.

Conoscere questo aspetto è importante: qual ì la temperatura ideale del frigo torna utilissimo visto che è un elettrodomestico che resta sempre acceso, a tutte le ore ed a tutti i giorni dell’anno. Questo valore è soggetto anche a quella che è la situazione ambientale legata alla stagione di riferimento.

Nel senso che, in estate si consiglia di scegliere un valore ben specifico mentre quando fa più freddo è possibile settare una misura diversa. Vediamo perciò qual è la temperatura ideale del frigorifero, allo scopo di mantenere al meglio la consistenza, il gusto e le proprietà organolettiche degli alimenti che riponiamo a conservare al fresco. Sempre cercando di risparmiare il più possibile in bolletta.

Qual è la temperatura ideale del frigorifero, in estate ed in inverno

Una ragazza apre il frigo
Una ragazza apre il frigo (Foto Freepik)

L’ideale sarebbe restare sui 4° quando siamo in estate, ed anche sui 5-6° invece in tutti gli altri periodi dell’anno. Ma per risparmiare energia elettrica è importante pure rispettare altre indicazioni specifiche. Tra queste quella di non aprire il frigo quando non occorre, perché si avrà una dispersione di aria fredda che richiederà del tempo per essere prodotta all’interno.

Poi non bisogna mai sovraccaricare i vari scompartimenti, altrimenti impediremo all’aria di circolare. Un minimo di spazio va comunque sempre lasciato. E poi dobbiamo badare anche alla manutenzione del nostro elettrodomestico. Controlliamo sempre che le guarnizioni siano in buono stato: servono per garantire una chiusura ermetica ottimale dello sportello del frigo.

Non ultimo, controlliamo con una cadenza di almeno una volta al mese che non si formi del ghiaccio sulle pareti del nostro frigorifero. Mentre, per quanto riguarda una ulteriore corretta conservazione del cibo, facciamo in modo che gli alimenti non si tocchino mai, per evitare contaminazioni di odori, sapori ed anche di eventuali situazioni negative. Come potrebbe esserlo un frutto andato a male che in tal modo finirebbe con il contagiare tutto il resto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.