Per aumentare le difese immunitarie, devi bere questa buonissima tisana autunnale

Se l’arrivo dell’autunno ti ha già buttato giù e ti senti sottotono, non ti servono grandi cose per aumentare le difese immunitarie: basta bere questa semplice tisana autunnale.

tisana
Tisana (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Con l’arrivo del freddo è normale che le difese immunitarie si abbassino, dato che la proliferazione dei virus diventa più semplice proprio a causa delle rigide temperature. E anche se l’autunno è appena cominciato, è bene fare prevenzione considerando i tempi che corrono.

L’emergenza Covid-19 sembra essersi conclusa. Ma dato che il pericolo di un ulteriore contagio è dietro l’angolo e che tutti noi vogliamo evitare di rivivere ciò che abbiamo sperimentato sulla nostra pelle in questi ultimi due anni, come fare per aumentare le difese immunitarie? Il rimedio è questa buonissima tisana autunnale.

Una tisana per aumentare le difese immunitarie

tisana autunnale
Tisana autunnale (Pinterest)

Perché andare in farmacia e chiedere l’ennesimo integratore per aumentare le difese immunitarie quando la soluzione ideale potrebbe essere una gustosa e vitalizzante tisana calda? D’altronde con il freddo che comincia a farsi strada non c’è niente di meglio di una bevanda calda per rigenerarsi. Quindi bando alle ciance e vediamo qual è la tisana perfetta da assumere in questi casi.

In realtà di tisane in grado di far fronte a tale condizione ve ne sono più di una; l’importante è che siano composte da carcadè, eleuterococco, rosa canina ed echinacea. Vediamo insieme in che cosa consistono questi ingredienti. Il primo, il carcadè (Calice Hibiscus Sabdriffa), è una pianta tropicale e si compone dal calice dei fiori di ibisco, essiccati appositamente per preparare l’infuso. Il suo potere antinfiammatorio e antiossidante è dato dalla presenza dei fitosteroli, flavonoidi, acido ascorbico, pigmenti naturali, antociani e tannini.

Il secondo è l’eleuterococco (Eleuterococcus Senticosus Maxim), ossia un arbusto spinoso da cui si estraggono alcuni principi attivi. Per il fatto di riuscire a contrastare la debolezza e lo stress fisico e psichico, viene conosciuto anche come Ginseng siberiano. L’eleuterococco è anche un ottimo ricostituente in periodi di malattia. La rosa canina (Rosa Canina L.) contiene invece grandi concentrazioni di vitamina C, acidi organici, polifenoli e tannini. Dunque, il suo utilizzo sotto forma di decotto o infuso stimola gli anticorpi e ricostituisce durante i periodi debilitanti. Inoltre è anche astringente e antidiarroica.

Infine l’echinacea (che può suddividersi in Purpurea, Echinacea Pallida e Angustifolia L.) è una pianta erbacea perenne utilizzata già dagli Indiani d’America per curare alcuni malesseri quali mal di stomaco, mal di denti e mal di gola. Stimolando poi la secrezione di ormoni corticosurrenalici, è un ottimo antinfiammatorio, oltre ad essere immunostimolante e antibatterico. Ora che sai che cosa deve contenere la tua tisana autunnale per farti stare meglio e rimetterti in forze, scegli quella giusta e gustala con piacere! Allo stesso tempo, però, rivolgiti anche al tuo medico di fiducia per capire se è necessario assumere anche degli integratori o per individuare il rimedio più appropriato per il tuo caso specifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.