Addio ai chili di troppo senza dieta e senza stress: il trucco geniale

Se desideri dire ufficialmente addio ai chili di troppo, possibilmente prima delle vacanze invernali che renderanno tutto più difficile, non ti serve una dieta, ma solo questo semplice trucco.

ridurre pancia
Eliminare la pancia (Pinterest – tribugolosa.com)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Dire addio ai chili di troppo è un desiderio che accomuna molti di noi, che magari sono da molto tempo in lotta contro il proprio fisico, ma ogni volta ne sono usciti sconfitti.

D’altronde non è facile dimagrire, soprattutto se ormai siamo abituati a precise abitudini alimentari e a uno stile di vita che ci impediscono di spostare l’ago della bilancia più in basso rispetto a dove si posiziona abitualmente. Forse però siamo sempre andati alla ricerca della dieta ideale senza considerare questa soluzione.

Il rimedio di cui hai bisogno per dire addio ai chili di troppo

dimagrire
Perdere taglie dei pantaloni (Pixabay)

L’obesità è un fattore di rischio per molte malattie e un’aggravante per altre. Per questa ragione è bene cercare di ridurre il più possibile il peso in eccesso, dicendo addio ai chili di troppo. Peccato però che è più facile a dirsi che a farsi, perché quando il fisico si assesta su un certo peso, è difficile che da lì si smuova. Però niente è impossibile. Vediamo dunque come dobbiamo comportarci per dire addio ai chili di troppo nel modo migliore e senza aver bisogno di seguire una dieta.

Partiamo con il dire che non tutto il grasso è uguale: esiste il grasso sottocutaneo e il grasso viscerale. Il primo è quello che si deposita sotto la pelle e che è visibile nel momento in cui ingrassiamo. È anche il meno pericoloso perché a quanto pare non ha alcun legame con lo sviluppo di patologie cardiovascolari e metaboliche. Il secondo, invece, è quello più dannoso ed è anche quello che si vede meno ad occhio nudo, poiché è situato in zone pericolose in cui non dovrebbe stare, quali ad esempio vasi sanguigni, pancreas, cuore, muscolo scheletrico e fegato. Ma come fare per rilevarlo se non si vede?

Esistono degli esami appositamente pensati per tale scopo, quali ad esempio la Risonanza Magnetica, la Tac e la Dexa, che però non sono privi di controindicazioni, oltre ad essere molto costosi. Meglio dunque misurare il girovita, che in un uomo sano deve essere inferiore ai 94 cm e nella donna inferiore a 80 cm. Nel caso in cui dovessi rilevare il grasso viscerale, la cosa migliore da fare è dunque perdere peso. Sì, ma come?

Può essere sufficiente seguire una dieta mediterranea ricca di fibre in accompagnamento con l’attività fisica. Sì dunque ai cereali integrali, legumi, verdura e frutta, mentre è meglio ridurre prodotti di origine animale. D’ora in avanti fai dunque attenzione a distinguere il grasso perché solo uno è davvero dannoso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.