Ti stanno cadendo molti capelli? Forse non hai considerato questo aspetto importante

Avete notato che perdete ogni giorno molti capelli? Ci sono alcuni aspetti fondamentali che dovete considerare, vi sveliamo quali sono.

Aspetti importanti sulla caduta dei capelli
Capelli nella spazzola (Screenshot da Facebook)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO:

Perdere i capelli è una cosa del tutto normale, quotidianamente ne cado dai cinquanta ai cento circa. Durante questo periodo, da ottobre fino a dicembre, solitamente ne cadono ancora di più. Chi non ha mai sentito infatti parlare del ‘periodo delle castagne’, per indicare che in questo periodo la caduta dei capelli è più abbondante? Ma fino a quando non bisogna preoccuparsi?

I motivi per i quali si perdono più capelli possono essere diversi. Sicuramente il sole e il mare durante la stagione estiva li hanno un po’ indeboliti, ma dipende molto anche dai cambiamenti stagionali e climatici. Se però la caduta è davvero eccessiva è meglio approfondire la questione e, se necessario, rivolgersi ad un medico.

Il direttore scientifico dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis, il professor Antonino di Pietro, ha rivelato tre cose molto importanti che tutti dovrebbero sapere in merito alla caduta dei capelli. Siete curiosi di sapere di cosa si tratta? Continuate allora a leggere i successivi paragrafi per saperne di più.

Ecco alcuni aspetti importanti da tenere in considerazione sulla caduta dei capelli

Aspetti da considerare sulla caduta dei capelli
Spazzola piena di capelli (Screenshot da Facebook)

Non tutti sanno che il capello si forma all’interno dei follicoli piliferi e ha un ciclo di vita composto di tre fasi. La prima è la fase anagen, quella in cui il capello cresce, la seconda è la fase catagen che rappresenta una fase di peggioramento in cui il capello si porta verso gli strati dell’epidermide più superficiali. L’ultima è la fase telogen, durante la quale il capello cade dopo un periodo di riposo.

Mediamente un capello cresce ogni mese di un centimetro e l’intero ciclo di vita dura circa tre anni, dopodiché viene sostituito con un nuovo pelo che si forma nello stesso follicolo pilifero. Se questo ciclo si altera, perché cadono troppi capelli o perché ne crescono troppo pochi, scatta un campanello d’allarme. In questo caso infatti potrebbero formarsi in testa delle chiazze senza capelli e si potrebbero fare i conti con fenomeni di alopecia androgenetica.

Queste problematiche potrebbero verificarsi per diverse ragioni come:

  • cicli mestruali molto abbondanti
  • carenza di minerali e oligoelementi causata da squilibrate e drastiche diete
  • dermatiti
  • forte stress
  • malattie autoimmuni o della tiroide
  • celiachia o problemi di malassorbimento

Dunque, perdere i capelli in modo eccessivo diventa preoccupante non solo per una questione estetica ma soprattutto perché potrebbe indicare che qualcosa non va al livello dello stato di salute. Se infatti l’abbondante perdita di capelli dura più di un mese è molto importante rivolgersi ad un dermatologo esperto tricologo per individuarne la causa e risolverla.

Anche se la caduta non è legata a patologie ma è fisiologica potete rivolgervi ad un dermatologo per capire come limitarla. Risulta essere molto utile ed efficace assumere degli specifici integratori con silicio e amminoacidi solforati per rafforzare i capelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.