Hai sempre detto queste frasi e forse hai sempre sbagliato: il peso delle parole

Le parole hanno un loro peso, ci sono frasi che abbiamo sempre detto e che forse abbiamo sempre sbagliato a pronunciare: come migliorare la propria condizione.

frasi negative non pronunciare
Parlare con noi stessi (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Le parole pronunciate hanno un peso enorme sulla realtà che ci circonda, per questo motivo bisogna sempre pesarle, analizzarle, prima di pronunciarle, verso gli altri, ma anche verso noi stessi. Alcune frasi possono intenerire, commuovere, rassicurare, altre possono ferire e condannare alla solitudine. In altri casi, queste sono espressione del nostro credo e della nostra filosofia di vita.

Attraverso le parole, tutti noi cerchiamo di esprimere significati, vagando alla ricerca di un qualsiasi senso compiuto. Ma sono importanti non solo le frasi che pronunciamo, ma anche quelle che ci vengono dette. Non bisogna mai lasciare un dialogo chiuso, bisogna affrontare lo scontro, che sia bello e brutto. Se una persona ci infastidisce con le sue parole, non bisogna stare zitti.

L’importanza delle parole per rafforzare il carattere

frasi sbagliate salute mentale
Uomo arrabbiato (Pixabay)

Ogni dialogo, con persone esterne oppure con noi stessi, è una sorta di sfida che mette alla prova le nostre capacità psicologiche. Non bisogna mai farsi mettere i piedi in testa, non bisogna mai perdere di autostima, ma bisogna saper affrontare lo scontro verbale, cercando di ottenere un dialogo costruttivo, che possa migliorare il nostro pensiero, e anche il pensiero del nostro interlocutore.

Ciò che diciamo ci identifica. Le parole sono le pennellate del nostro carattere, attraverso di esse, noi dipingiamo il nostro ritratto, e lo mostriamo agli altri. Le parole rivelano i nostri stati d’animo, e bisogna stare attenti a utilizzarle nella quotidianità. Spesso non ce ne rendiamo conto, ma la nostra lingua può ferire gli altri. Ci sono frasi da non rivolgere mai contro noi stessi, ma neanche contro gli altri, e sono:

  • Non ce la faccio – non ce la fai
  • Sono sbagliato io – sei sbagliato tu
  • Sono un incapace – sei un incapace
  • Mi aspettavo altro dalla vita – devi aspettarti altro dalla vita
  • Sono sfortunato – sei sfortunato
  • Voglio cambiare esistenza – devi cambiare esistenza
  • Capita tutto a me – capita tutto a te
  • Sono destinato alla solitudine – sei destinato alla solitudine

Si potrebbe continuare all’infinito, facendo questi esempi poco incoraggianti. Sono affermazioni che possono ferire e buttare giù chiunque, parole negative che sarebbe meglio evitare per non stare male. Sono parole colme di frustrazione e che mettono in una condizione di negatività.

È sbagliato proferirle, perché bisogna essere positivi e incoraggianti, anche quanto tutto sembra remare contro. Curare il proprio linguaggio fa bene alla mente, rende più positivi, più sicuri di sé. Sono le parole positive a darci il coraggio di affrontare la quotidianità. Le parole positive danno forza e grinta in ogni gesto quotidiano, anche in campo sportivo, e ci si sente meglio se si è supportati e incoraggiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.