Se senti questo cattivo odore significa che c’è qualcosa che non va: attenzione a quello che fai

Cattivo odore in casa e non sai cos’è? Ecco a cosa devi fare attenzione: è un grande insospettabile. La guida completa

Cattivo odore causa rimedi
Cattivo odore (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

I maniaci dell’ordine e della pulizia fanno di tutto per far brillare e profumare la casa, attenti ad ogni minimo dettaglio per fare in modo che nulla sia fuori posto o sporco. Spesso però ci si accorge di alcuni cattivi odori e non sempre è facile capire da dove vengano e da cosa dipendano.

Se accade tutto questo significa che c’è qualcosa che non va e dunque c’è da fare attenzione a quello che si sta facendo. Il problema può essere un elettrodomestico insospettabile. Adesso ti sveliamo a cosa devi fare attenzione.

Cattivo odore in casa, ecco cosa può essere

Aspirapolvere cattivo odore rimedi
Aspirapolvere (Pixabay)

Hai mai notato che l’aspirapolvere emana cattivo odore? Oggi è un grande alleato nelle pulizie di casa, arriva praticamente ovunque ed aspira sporco e polvere in pochissimo tempo. Ha bisogno, però, di una buona manutenzione altrimenti a lungo andare mostra alcuni segni di cedimento proprio come il cattivo odore.

Da cosa dipende e cosa bisogna fare per rimediare? I fattori sono diversi, senza considerare che si può trattare anche di qualche guasto in atto. La prima cosa da controllare sono i punti in cui si accumula la polvere e lo sporco, dunque il filtro ed i tubi. Questi vanno puliti con costanza e attenzione seguendo le indicazioni.

È nel filtro che può annidarsi la sporcizia e la polvere più difficile ecco perché va pulito e se troppo rovinato sostituito così da garantire un uso ottimale dell’elettrodomestico. Ci sono poi i tubi che con il passare del tempo possono intasarsi. Ecco perché se l’aspirapolvere è in azione da molto tempo è consigliabile smontare i tubi, lavarli e asciugarli alla perfezione prima di rimontarli.

Una volta ripulita la scopa elettrica puoi fare in modo di renderla profumata così da prevenire i cattivi odori tenendoli il più lontano possibile e garantire un funzionamento ottimale. Come fare? I metodi sono diversi.

Quello più veloce, facile ed economico è il bicarbonato, grande alleato della casa. Basta cospargerlo per terra e aspirarlo. Così la polverina bianca passerà tra i tubi ed il filtro aiutando a tenere lontani i cattivi odori più a lungo.

Altro metodo molto efficace è l’uso della segatura, in grado di assorbire sia umidità che cattivi odori. Non va però usata da sola: serve qualche goccia di olio essenziale. Si può usare il limone, la lavanda o il timo, tutti sostanze che hanno proprietà antibatteriche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.