Probabilmente hai sempre sbagliato ad annaffiare le piante: è questo il modo giusto

Come annaffiare bene le piante? Probabilmente hai sempre sbagliato ad annaffiarle: è solo questo il modo giusto!

Annaffiare piante
Annaffiare (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Il giardinaggio può dare anche soddisfazioni non indifferenti. Senza contare che, pian piano, questa attività sta coinvolgendo sempre più persone, senza essere più un’attività solo di nicchia. Sono sempre di più le persone genuinamente interessate al giardinaggio, anche perché è di recente esplosa la moda (sana) della creazione di un angolo verde nel chiasso cittadino, anche se tutta in casa. Sono molte le piante che possono essere curate e trasportate in casa senza danno alcuno, quindi possiamo star tranquilli.

Probabilmente hai sempre sbagliato ad annaffiare le piante: fai così

Annaffiatura piante
Piante grasse (Pixabay)

Queste piante tra l’altro, che amano l’atmosfera domestica, possono darci non pochi benefici. Tra questi, chi possiede delle piante in casa, riporta un umore più cordiale,  e anche una maggiore capacità di addormentarsi. Anche la qualità dell’aria, com’è immaginabile, migliore di molto.

Ma tra i neofiti di questa attività sono molti gli errori. Alcuni riguardano anche l’attività prima del giardinaggio, ossia l’innaffiatura. Ci sono delle regole che andrebbero conosciute, specie se non vogliamo rovinare nessuna delle nostre piante. Ecco quel che è necessario conoscere per innaffiare bene le piante.

  • Alla mattina o alla sera: ossia i momenti della giornata in cui l’acqua tende ad evaporare di meno perché i raggi del sole sono più perpendicolari.
  • Acqua tiepida: per evitare alla pianta uno sbalzo termico
  • Non sulle foglie: le piante non sopportano l’acqua sul tronco, meglio sempre direttamente alla radice.
  • Attenzione al vaso: Se il vaso è grande, meglio poche annaffiature ed abbondanti. In caso di vaso piccolo, meglio il contrario, innaffiature contenute ma frequenti.
  • Pulisci il sottovaso: i ristagni d’acqua  possono far marcire le radici e creare nidi di zanzare.
  • Quanto pesa? : per controllare se la pianta ha bisogno di bere, solleva il vaso.Un vaso leggero indica che l’acqua è stata assorbita e quindi deve essere di nuovo annaffiata. Puoi notarlo anche da altri dettagli, come ad esempio foglie flosce o terriccio secco.

In questo modo, sarai certo di annaffiare le piante sempre nel modo più giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.