Tanta aria pura e fresca in casa grazie a questa pianta eccezionale che in pochi conoscono

Tanta aria pura e fresca in casa grazie a questa pianta eccezionale che in pochi conoscono. Ecco di quale pianta magica stiamo parlando

Aria nelle case
Aria più pulita nelle case (Pixabay)

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Ad oggi il giardinaggio è qualcosa che ha cambiato il suo volto e non richiede più necessariamente uno spazio esterno. Anzi, se molti oggi decidono di farsi spuntare il fantomatico pollice verde è proprio perché possono farlo nonostante la mancanza di spazi. Molte piante infatti ben si adattano agli spazi interni di un appartamento e non solo: sono anche molti i vantaggi che una pianta in casa ci può donare. Questa cambia, com’è ovvio, a seconda della tipologia. Quasi tutti coloro che però hanno costruito uno spazio verde in casa riportano di avere un livello di stress considerevolmente più basso, dormono meglio e riferiscono anche un umore più alto.

Senza contare, la migliore qualità dell’aria: le piante infatti tendono ad eliminare tutte quelle particelle cattive proveniente da spray e simili.

Aria pura e fresca in casa, la pianta eccezionale che risolve tutto

Piante da interno
Piante da interno (Pixabay)

Molto spesso, nelle case, si tende ad avere un’aria qualitativamente bassa: pensiamo alle imissioni di bombolette e spray, i residui di gas, l’eventuale polvere. Spesso si insiste sul ricambio d’aria, ma non sempre questo è fattibile: in inverno inoltrato, chi avrà voglia di aprire le finestre?

C’è però, anche per questo, una pianta che fa al caso nostro: si chiama pianta ragno ma del ragno non ha nulla: è il falangio. Esso ha svariati pregi: oltre ad essere una pianta con poche esigenze, e ciò la rende idonea anche per chi non è il massimo esperto di giardinaggio, riesce ad abbellire ogni ambiente. Questo è una pianta sempre verde, e le sue foglie sono così sottili da ricordare le zampe di un ragno. La sua principale caratteristica è la zona chiara al centro delle foglie. E tuttavia questa pianta è stata studiata addirittura dalla NASA: si è mostrata infatti tra le piante più effiacaci per depurare l’aria.

Non solo infatti, come tutte le piante, assorbe l’anidride carbonica e rilascia ossigeno, ma assorbe anche altre sostanze rischiose come lo xilene, e l’assai rischioso monossido di carbonio, il principale responsabile per gli avvelamenti domestici, essendo completamente inodore e incolore.

 

 

Impostazioni privacy