Stirare richiede tempo, soldi ed energia: un metodo per non farlo più

Stirare è una cosa che proprio non vi piace fare? Mettendo in pratica i giusti metodi non sarete più costretti a farlo per avere capi ordinati e senza pieghe.

Bucato metodi per non stirarlo
Vestiti stesi (Download da Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ’ LETTI DI OGGI SONO:

A nessuno piace andare in giro con capi stropicciati e disordinati, il fatto che siano puliti e profumati infatti non basta per apparire in ordine. Ciò che invece alla maggior parte delle persone non piace fare è stirare il bucato, un’operazione che però si rivela necessaria quando è pieno di grinze.

Non tutti sanno però che ci sono alcuni metodi davvero efficaci che se messi correttamente in pratica vi daranno la possibilità di non stirare più, o comunque quasi mai. Per evitare che i capi si riempiano di pieghe è sicuramente indispensabile stenderli nel modo più giusto, però per un risultato davvero incredibile dovrete fare attenzione anche ad altre piccole accortezze.

Nei successivi paragrafi vi sveliamo alcuni metodi infallibili con i quali stirare non sarà più necessario. In questo modo oltre a risparmiare tempo ed energia risparmierete anche dal punto di vista economico. Infatti, se non c’è bisogno di stirare si risparmiano i soldi dell’energia elettrica consumata dal ferro da stiro.

Ecco alcuni infallibili metodi che vi consentiranno di non stirare più

Capi metodi per non stirarli
Magliette appese sulle grucce (Download da Canva)

Se non volete stirare i vostri panni la prima cosa che dovete fare è quella di sbatterli energicamente prima di stenderli, in questo modo si asciugheranno bene senza tutte quelle fastidiose pieghe. Ci sono alcuni panni che tendono a spiegazzarsi maggiormente, come jeans, lino e altri ancora, per questi infatti sarà necessario sbatterli almeno due o tre volte con molta energia.

Per quanto riguarda le camicie, le bluse e le maglie un ottimo metodo per evitare di farli asciugare con le pieghe è quello di appenderle sulle grucce e non con le mollette poiché lascerebbero il loro segno. Le camicie devono essere ben sbattute, chiudete poi i bottoni e tirate un po’ il tessuto per stendere le cuciture. Rispetto agli altri capi queste dovranno comunque essere stirate, farlo però sarà molto più semplice e veloce perché avranno decisamente meno pieghe se stese nel modo giusto.

Fate poi molta attenzione a come mettete le mollette per evitare questi fastidiosi segni che sarete poi costretti a rimuovere con il ferro da stiro. Nelle magliette, ad esempio, devono essere messe sulle cuciture che si trovato sotto le ascelle, in questo modo non resterà né il segno delle mollette né quello del filo dello stendibiancheria.

Occhio anche alla temperatura, stendere all’aria aperta quando la giornata lo permette è un’ottima idea per far asciugare bene il bucato e più velocemente. Se però fa troppo caldo stendete i panni all’ombra al riparo dai raggi solari poiché li rendono più duri e difficili da stirare.

Un altro trucchetto infallibile riguarda gonne e pantaloni, se volete evitare di stirarli appendeteli dalla vita dopo averli sbattuti energicamente e aver sistemato bene le tasche. Il peso del capo basterà a farlo restare liscio e senza pieghe non appena si sarà asciugato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.