Il trucco per la pasta e fagioli alla napoletana che ti farà innamorare

L’autunno è iniziato solo da un mese, ma se stai già pensando alla pasta e fagioli alla napoletana per riscaldare i tuoi pasti in famiglia, allora segui questo trucco che renderà la tua pasta davvero autentica!

pasta
Pasta e fagioli (Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Da piatto povero a piatto stellare, la pasta e fagioli è un immancabile primo della cucina italiana, che può essere realizzato in differenti varianti e con qualsiasi tipo di pasta.

Ma se vuoi ricreare la tradizione delle nonne napoletane che portavano in tavola questa prelibatezza, allora devi assolutamente conoscere questo trucco che renderà la tua pasta una vera e propria opera d’arte. Scopriamolo insieme.

Per una pasta e fagioli come da tradizione, questo è il trucco vincente

pasta tradizionale
Pasta e fagioli tradizionale (Canva)

Proposta ora anche dai più grandi chef, la pasta e fagioli è un mito che non morirà mai. Peccato però che, come ogni grande mito, con il tempo ha subito delle variazioni a causa delle innumerevoli interpretazioni. Ma se tu ci tieni alla tradizione e vuoi attenerti alla ricetta classica, fai attenzione a questo trucco.

Come prima cosa procurati i seguenti ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di pasta
  • 250 g di fagioli borlotti
  • 1 gambo di sedano
  • 30 ml di olio
  • Peperoncino piccante
  • 1 spicchio di aglio
  • 200 g di pelati
  • 1 ciuffo di rosmarino
  • sale (quanto basta)

A questo punto passa alla preparazione mettendo i fagioli a mollo in acqua e sale oppure in acqua e bicarbonato per almeno 12 ore. Successivamente scolali e sciacquali. E ora? Ecco il segreto: la pignatta in terracotta, da utilizzare anche per la cottura. Versa in una pentola capiente e piena d’acqua i fagioli e poi aggiungici uno spicchio d’aglio. Lascia poi bollire il tutto per almeno 60 minuti. Una volta trascorso il tempo necessario, quando i fagioli saranno ormai morbidi, puoi spegnere il fuoco e scolarli, conservandone però l’acqua di cottura, che andrai a bollire in una pentola piena di acqua nella quale andrai a cuocere la pasta.

Tra le diverse tipologie puoi scegliere i tubetti o gli occhi di lupo. Altrimenti anche differenti tipologie di pasta possono andare bene. Una volta che l’acqua avrà raggiunto il bollore metti la pasta nella pentola ma lasciala giusto il tempo per ammorbidirsi un po’. Scolala dunque ancora cruda e prepara un’altra pentola, anch’essa di terracotta, per metterci all’interno aglio, olio, peperoncino, i pelati e il gambo di sedano. Accendi il fuoco e dopo un minuto aggiungici i fagioli scolati. Dopo due minuti mettici invece la pasta con l’acqua di cottura dei fagioli, in modo tale da riempire la pentola fino all’estremità. Gira tutto e lascia cuocere aggiungendo l’acqua di cottura poco per volta.

Infine, quando la pasta sarà cotta a puntino e l’acqua di cottura assorbita, aggiungi il rosmarino e lascia il tutto chiuso per almeno 10 minuti, facendo riposare la pasta. Ora non ti resta che provarla e gustare un piatto tipico della tradizione contadina davvero nutriente e ricco di carboidrati, ma allo stesso tempo anche facile da digerire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.