Mangi tanto quando sei nervoso? Ti svelo un trucchetto per non cadere in questo errore

Quando siete particolarmente nervosi sentite il bisogno di mangiare molto? Vi sveliamo alcuni ‘rimedi’ da mettere in pratica per contrastare la fame nervosa.

Fane eccessiva da stress e nervosismo
Persona mangia hamburger (Download da Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO:

Quante volte vi è capitato di avvertire un’irrefrenabile voglia di mangiare, anche se non avete fame? È la cosiddetta fame nervosa, una reazione psicosomatica o psicologica negativa causata solitamente da condizioni di disagio che possono essere generiche o specifiche.

In questi casi si avverte il desiderio di mangiare alimenti specifici o diversi, per cercare di placarla è molto importante capire prima che cosa la scateni. Sono diversi i fattori che possono causare la fame nervosa, questi sono: agitazione, ansietà, depressione e calo del tono dell’umore. Una non esclude l’altra, è infatti possibile che gli stati d’animo si alternino e si combinino tra loro.

Naturalmente, se riconoscete simili sintomi non allarmatevi, però è sempre consigliato rivolgersi ad un medico specializzato. Intanto, nei successivi paragrafi vi sveliamo un trucchetto che potete provare a mettere in pratica se mangiate tanto quando siete nervosi.

Ecco un trucco che vi aiuterà a non commettere l’errore di mangiare tanto quando siete nervosi

Trucco contro fame nervosa
Uomo stressato al lavoro (Download da Canva)

Ci sono alcuni rimedi che potete provare quando mangiate molto a causa del nervosismo. Uno di questi è assumere compresse di Garcinia Cambogia, facendo però attenzione a non superare mai gli 800-1000 mg al giorno. È considerato un anti-fame a breve termine dal momento che è leggermente epatotossica, se però non si assumono farmaci non arrecherà nessun danno al fegato. Un altro rimedio è quello di assumere al pasto un ricostituente, preso prima di avvertire quel senso di stanchezza che spesso porta a mangiare.

Coloro che soffrono di fame nervosa però devono innanzitutto imparare a gestire meglio lo stress, questo in generale apporta notevoli vantaggi al lungo termine. Se però tutti questi ‘rimedi’ non migliorano la situazione e questa tende a persistere o a peggiorare la scelta più giusta ed utile è quella di rivolgersi ad un terapeuta.

Uno dei fattori che aiuta molte persone a gestire meglio la fame nervosa è quello di praticare attività motoria. Fare esercizio fisico infatti aiutare ad equilibrare ogni stimolo fisiologico, come la fame, la sete, l’evacuazione e molto altro ancora. Tra le varie cose migliora anche l’umore e il generale benessere e favorisce l’autostima. Anche praticare yoga, meditazione, rilassamento guidato e altre simili attività aiutano in modo considerevole a tenere a bada la fame nervosa.

Durante un attacco di fame nervosa aiuta anche ‘sgranocchiare’ cibo sano piuttosto che seguire l’istinto e mangiare alimenti ‘dannosi’. Ottime sono le verdure crude come carote, zucchine, peperoni, sedano e altri ancora. Vanno bene anche le gallette e lo yogurt magro, naturalmente però non bisogna eccedere con le quantità. Sono semplici stratagemmi che in caso di un disturbo di lieve entità aiutano in modo efficace a contrastarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.