Se usi così la curcuma puoi dimagrire: questa spezia ha dei poteri impressionanti

La curcuma ha davvero proprietà dimagranti? Secondo gli esperti sembrerebbe di sì, oltre ad avere moltissime altre qualità benefiche per l’organismo.

Curcuma (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La curcuma, nota anche come spezia d’oro, è popolare nella cucina asiatica e fa parte della medicina tradizionale indiana – o Ayurveda – da migliaia di anni. La maggior parte delle proprietà salutari della curcuma può essere attribuita alla curcumina, un composto che ha forti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Studi recenti indicano che la curcuma può svolgere un ruolo nella perdita di peso.

Curcuma per dimagrire: ecco come utilizzarla

Studi recenti suggeriscono che la curcumina può sopprimere particolari marcatori infiammatori che svolgono un ruolo nell’obesità. Questi marcatori sono tipicamente elevati nelle persone con eccesso di peso o obesità.

Perdere peso (Canva)

Gli studi sugli animali indicano che questo composto può favorire la perdita di peso, ridurre la crescita del tessuto adiposo, frenare il recupero del peso e migliorare la sensibilità all’ormone insulina).

Inoltre, una ricerca di 30 giorni condotto su 44 persone che in precedenza non erano riuscite a perdere peso ha rilevato che l’integrazione di 800 mg di curcumina e 8 mg di piperina due volte al giorno ha portato a riduzioni significative del peso corporeo, dell’indice di massa corporea (BMI) e della circonferenza della vita e dei fianchi.

La piperina è un composto del pepe nero che può aumentare l’assorbimento della curcumina fino al 2.000%.

Inoltre, una revisione di 21 studi condotti su oltre 1.600 persone ha collegato l’assunzione di curcumina a una riduzione del peso, dell’IMC e della circonferenza vita. È stato anche rilevato un aumento dei livelli di adiponectina, un ormone che aiuta a regolare il metabolismo .

Sebbene la ricerca attuale sia promettente, sono necessari altri studi sull’uomo prima di poter raccomandare la curcuma per la perdita di peso.

Proprietà benefiche della curcuma

In generale, la curcuma e la curcumina sono considerate sicure. Ricerche a breve termine dimostrano che l’assunzione fino a 8 grammi di curcumina al giorno comporta pochi rischi per la salute, anche se sono necessari studi a lungo termine.

Tuttavia, alcune persone che assumono dosi elevate di questo composto possono manifestare effetti negativi, come reazioni allergiche, nausea, vomito, mal di stomaco, costipazione, eruzioni cutanee o diarrea.

Inoltre, chi soffre delle seguenti condizioni dovrebbe evitare gli integratori di curcuma:

  • Disturbi emorragici. La curcuma può ostacolare la coagulazione del sangue, il che può causare problemi nelle persone con disturbi emorragici.
  • Diabete. Questi integratori possono interagire con i farmaci per il diabete e causare un abbassamento eccessivo dei livelli di zucchero nel sangue.
  • Carenza di ferro. La curcuma può ostacolare l’assorbimento del ferro.
  • Calcoli renali. Questa spezia è ricca di ossalati, composti che possono legarsi al calcio e contribuire alla formazione di calcoli renali.

Come usare la curcuma per dimagrire

La curcuma si presenta in diverse forme, anche se il modo più semplice per utilizzarla è come spezia da cucina.

È anche apprezzata in bevande come il tè alla curcuma e allo zenzero e il golden milk, che si ottiene riscaldando latte, curcuma, zenzero, pepe nero e cannella in polvere.

Nella cucina indiana, la curcuma viene comunemente consumata nel tè con pepe nero e altri ingredienti come miele, zenzero, olio d’oliva e olio di cocco.

Tuttavia, la maggior parte degli studi sull’uomo suggerisce che i benefici per la salute si manifestano solo a dosi più elevate, come quelle che si trovano negli estratti di curcuma o negli integratori di curcumina.

Questo perché la curcuma viene utilizzata in piccole quantità come spezia. Inoltre, la spezia contiene solo il 2-8% di curcumina, mentre gli estratti arrivano fino al 95% di curcumina.

È consigliabile scegliere un integratore che includa il pepe nero, poiché i suoi composti migliorano notevolmente l’assorbimento della curcumina.

Sebbene non esistano linee guida ufficiali per il dosaggio di questi integratori, la maggior parte delle ricerche suggerisce che 500-2.000 mg di estratto di curcuma al giorno sono sufficienti per vedere i potenziali benefici.

Tuttavia, si dovrebbe evitare di assumere dosi elevate di curcuma per più di 2-3 mesi alla volta, poiché non sono disponibili ricerche sulla sicurezza a lungo termine.

Sebbene non ci si debba aspettare che la curcuma aiuti la perdita di peso, questa potente erba ha numerosi altri benefici, come la riduzione del rischio di malattie cerebrali e cardiache.

Ricordate di informare il vostro medico curante di tutti gli integratori che state assumendo, compresi quelli a base di curcuma e curcumina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.