Conosci lo strobing? È un make-up elegante e raffinato, perfetto per qualunque occasione

Se hai sempre voluto apparire brillante e luminosa, e per questo hai riposto tante speranze nel make-up ma senza successo, forse è perché non hai mai provato lo strobing.

trucco che illumina
Make-up strobing (Canva)

Per essere la protagonista durante una serata importante o semplicemente per emanare fascino ogni giorno abbagliando chi hai intorno, il make-up può essere sempre un grande alleato: l’importante è saperlo applicare.

E se il tuo obiettivo è proprio quello di risplendere grazie a un effetto incarnato che sia luminoso in alcuni punti, allora non ti resta che provare la tendenza del momento: lo strobing ti incanterà e abbaglierà chi ti starà attorno!

In che cosa consiste il make-up strobing?

make up illuminante
Donna che si trucca per creare un effetto strobing (Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI ?:

La parola strobing significa “effetto stroboscopico”, e non è dunque un caso che venga utilizzata per parlare di una tipologia di make-up che illumina il viso in più punti, facendoti risplendere come se fossi in una sala da ballo illuminata da una luce stroboscopica a intermittenza. In questo caso, però, non avrai bisogno di nessuna luce perché la luce sarai tu! Brillerai in autonomia e in qualsiasi contesto, ma solo se applicherai il make-up a dovere. Vediamo dunque come ricreare questo effetto.

La prima cosa che devi fare è creare dei punti luce su alcune zone specifiche, tra cui:

  • il mento
  • le tempie
  • il centro della fronte
  • l’arco di cupido (al centro delle labbra)
  • la punta del naso
  • gli zigomi
  • il condotto lacrimale dell’occhio e la parte interna

Scegli dunque le zone che preferisci in base alla tua fisionomia e risaltale rispetto alle altre, evitando di scegliere punti deboli che non ti si addicono. Per procedere applica sull’intero volto una crema idratante e luminosa, dopo di applica il fondotinta per uniformare l’incarnato. A quel punto passa un po’ di illuminante sui punti del viso che hai selezionato e fissa il tutto con la cipria in polvere perlata. Come vedi non è nulla di così difficile: l’unica cosa a cui devi fare attenzione è evitare di utilizzare prodotti con effetti glitter oppure opachi, che potrebbero minare la luminosità del tuo make-up.

Ora che sai come realizzare questo make-up dall’effetto illuminante, non perdere altro tempo e sbizzarrisciti, ma prima assicurati che questo effetto possa fare al caso tuo. La pelle grassa, ad esempio, non si accosta bene allo strobing, perché il sebo in eccesso rende la pelle già lucida di suo, così come il sudore. In questi casi è meglio optare per un finish opacizzante.

Se poi hai il viso tondo, lo strobing ti permetterà dei valorizzare solo alcuni punti del viso e magari non tutti quelli che desideri. Punta dunque sul contouring per rendere più spigoloso il viso scurendone i contorni. Infine, se hai un naso pronunciato, i pori dilatati oppure peli, acne e rughe evidenti, allora meglio celare alcune zone invece di enfatizzarle! Anche in questo caso puoi optare per il countoring, l’ideale per nascondere le imperfezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.