Vorresti un giardino, ma hai solo un balcone o un terrazzo? Ho qui un’idea che ti piacerà da impazzire

Se hai sempre voluto una casa con il giardino ma ti sei dovuto accontentare di un balcone o un terrazzo, con questa idea non dovrai più rinunciarvi!

piante balcone
Piante sul balcone (Canva)

Ci sono due modi per affrontare la vita: arrendersi di fronte alle prime difficoltà oppure insistere fino a raggiungere il successo. Io punto di sicuro sulla seconda modalità, perché arrendersi è troppo facile mentre andare avanti e faticare è di sicuro più difficile ma regala tante gioie e soddisfazioni.

Si tratta di un atteggiamento che si può applicare in qualsiasi fase della vita e in qualsiasi ambito, dal più importante al più banale. Ad esempio, se hai sempre desiderato un giardino ma hai solo un balcone o un terrazzo, preferisci arrenderti all’evidenza di non poterlo avere oppure averlo ugualmente a costo di faticare un po’ di più? L’idea c’è, spetta a te metterci la dedizione e l’impegno! Vediamo insieme di che cosa si tratta.

È questa l’idea per portare il giardino a casa tua!

prato balcone
Prato sul balcone (Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI ?:

Magari non ci hai mai pensato perché lo hai sempre ritenuto impossibile, ma il celebre Cappellaio Matto di Alice nel Paese delle Meraviglie ha detto una grande verità: “È impossibile solo se pensi che lo sia”. E poiché ti dico io che è possibile ricreare un prato sul balcone, allora non dubitarne! L’unica cosa che pero devi assicurarti è che tu abbia lo spazio adeguato per questa trasformazione. Se il tuo balcone o terrazzo ha una profondità di 30 cm circa, allora non avrai alcun problema perché sia l’erba sia le tue piante cresceranno senza problemi. Altrimenti, ahimè, di certo non sarà impossibile, ma questo sogno non durerà a lungo.

Una volta che hai appurato di avere lo spazio a sufficienza procurati il terriccio, che per averlo di qualità dovrai realizzare una miscela composta da due parti di sabbia, due di torba e cinque di terriccio universale. In questo modo il terriccio sarà morbido al tatto, fertile e drenato a sufficienza. Passando poi alla semina, non sono necessari grandi lavori di preparazione, perché basta distribuire il seme con cura prima di coprirlo e di premere a fondo per un’adesione migliore con il terriccio. A quel punto non ti resta che innaffiare a sufficienza.

Ma passiamo ora alla realizzazione di questo piccolo miracolo. Il primo strato del prato deve essere durevole, impermeabile e resistente. Le guaine sono importanti in questo progetto e sono da posizionare nella parte inferiore del muro. Al di sopra di questo strato andrà poi un’altra guaina, che farà in modo che le radici non provochino danni, e un foglio plastico per far filtrare l’acqua. Prosegui a quel punto con il terriccio, cominciando da uno spessore di 10 cm oltre a quello previsto, dato che con il tempo, le condizioni atmosferiche e il calpestio andrà a compattarsi.

Perfetto! Ora a avrai il tuo giardino direttamente in balcone o in terrazzo! Se però non vuoi azzardare troppo o magari non possiedi le giuste condizioni per creare un prato vero, puoi sempre pensare a uno finto optando per l’erba sintetica. L’effetto non sarà senz’altro lo stesso, però meglio di niente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.