Per proteggere il legno dai tarli ti basta una mossa e questo piccolo segreto

Cosa fare per eliminare i tarli e togliere dalle nostre abitazioni quella che può essere una minaccia molto seria ed assolutamente da non sottovalutare.

Un tarlo del legno
Un tarlo del legno (Foto Canva)

I tarli sono insetti molto fastidiosi, proprio per la loro predisposizione a lasciare dei forellini ovunque nelle superfici in legno. E questa cosa può capitare tanto con i mobili di nuova fattura quanto con quelli vecchi, soprattutto. Loro si nutrono proprio di legno ed infatti agiscono anche in natura, divorando i tronchi degli alberi. Poi è ovvio che, se riescono a penetrare in un ambiente domestico, si adattano con quello che trovano.

Ma l’azione dei tarli può risultare molto dannosa, a volte addirittura distruttiva. Perché oltre ai mobili attaccano anche le strutture portanti se fatte in legno. E questa cosa può comportare degli inconvenienti anche gravi, che possono richiedere interventi non solo urgenti ma anche costosi. I tarli insomma vanno debellati.

Qualora dovessimo accorgerci della loro presenza in casa dovremo fare qualcosa prima di subito. Ed esistono diversi metodi per fare si che questi insetti xilofagi vengano eliminati una volta per tutte. Metodi per fortuna anche naturali e molto spesso economici, da potere mettere in atto senza particolari spese né sforzi.

Tarli, come eliminarli con facilità: i metodi consigliati

Il primo piano di un tarlo del legno
Il primo piano di un tarlo del legno (Foto Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il metodo più efficace, ma che comporterà al contrario una certa spesa, sarà quello di affidarsi ad una ditta specializzata in disinfestazione. Una volta individuata una colonia, si procede con la disinfestazione mediante strumenti che emettono microonde. Per un trattamento del tutto privo di pesticidi, e quindi del tutto ecocompatibile e che non causa alcun danno al legno colpito dagli insetti.

Ad una temperatura che va dagli 80° in poi saremo sicuro di eliminare la colonia. Altri menti c’è il trattamento mediante gas, che consiste nel sigillare l’oggetto infestato in degli appositi contenitori di plastica all’interno del quale immettere dell’anidride carbonica che risulterà letale.

Infine, esistono delle piante e dei prodotti naturali che sanno rivelarsi molto utile contro il tarlo del legno. Ed il cui odore non viene tollerato dagli insetti in questione. Si tratta di:

  • lavanda;
  • legno di cipresso;
  • chiodi di garofano;
  • cannella
  • alloro;
  • aglio;
  • eucalipto;
  • agrumi vari;
  • castagne matte;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.