Sei stufo delle patate che germogliano? Ho un sistema per conservarle sempre al meglio

È arrivato il momento di dire “basta” alle patate che germogliano per quanto tempo sono rimaste in dispensa: ti insegno un trucco!

conservare patate
Patate ben conservate (fonte foto Canva)

Conservare correttamente gli alimenti è importantissimo, per almeno due ragioni. La prima è che il cibo lo acquistiamo e, ultimamente, lo paghiamo anche a caro prezzo; la seconda è che è importantissimo non sprecare le risorse preziose che ci dona il nostro pianeta.

Le patate sono uno di quegli alimenti che non mancano mai in dispensa perché puoi utilizzarle per creare moltissime ricette: purè, patate al forno, pasta, minestre, secondi piatti, come ad esempio delle deliziose polpette vegetariane, ed infine come dimenticarsi dei buonissimi crocchè, dalla crosticina dorata e dal cuore filante.

A volte però può succedere di dimenticarsi completamente del sacchetto di patate lasciato in dispensa. In questo caso, questo delizioso tubero comincia a germogliare e diventa immangiabile. Ma non solo, infatti nei germogli delle patate si sprigiona una sostanza dannosa per noi, ovvero la solanina.

La solanina si sviluppa principalmente nei germogli e serve alle patate per allontanare organismi e parassiti. Se ingerita dagli esseri umani può causare: vomito, mal di testa, febbre, tachicardia, disturbi dell’apparato digerente ed anche nausea e vomito. Per questa ragione è molto importante imparare a conservare le patate nel miglior modo possibile così che non si sviluppi questa sostanza e che possano durare molto più a lungo. Scopriamo subito come fare, ti assicuro che è semplicissimo.

Basta alle patate che germogliano: fa’ così e dureranno molto più a lungo

conservazione patate
Patate rosse in un cestino di vimini (fonte foto Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Il primo errore da non fare mai è quello di lavare le patate prima di riporle in dispensa. In molti commettono questo enorme sbaglio e, così facendo, finiscono per accelerare i tempi facendole marcire molto prima del tempo. Quando acquisti le patate, toglile dalla retina e segui questi semplicissimi passaggi:

  • Separa le patate più buone da quelle che invece presentano già annerimenti e parti rovinate poiché velocizzano il processo di germogliazione. Utilizza prima le patate più rovinate per le tue ricette.
  • Disponi le patate in un recipiente che non abbia un coperchio e che non sia ermetico. Le patate più stanno all’aria e meno tendono a rovinarsi, per questo le trovi in vendita nei sacchi con le retine.
  • Nel contenitore con le patate, possibilmente aggiungi nel mucchio anche un paio di mele. Non tutti lo sanno, ma grazie alla presenza di questo frutto, le patate rallentano la germogliazione grazie all’etilene contenuto nelle mele.
  • Riponi in un luogo buio e asciutto e controllale ogni tanto così da usarle appena noti un po’ di deperimento. L’ideale sarebbe un luogo che abbia una temperatura inferiore ai 10°C.
  • Mai metterle in frigorifero perché possono rovinarsi prima del tempo.

Ti basterà seguire queste semplici indicazioni e vedrai che le patate non germoglieranno prima che tu riesca a cucinarle. Prova questi trucchetti e noterai subito dei grandi risultati.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.