Il trucco per scegliere le castagne più buone: ti basta un solo sguardo

Sapete come scegliere le castagne più buone? Vi sveliamo un trucco pazzesco per avere sempre quelle migliori, vi basterà solamente uno sguardo.

Scegliere le migliori castagne
Castagne (Download da Canva)

Le castagne sono un vero e proprio simbolo dell’autunno, in questo periodo infatti potete trovarle praticamente ovunque. Si tratta di un frutto eccezionale che può essere gustato in moltissimi modi diversi, può essere anche utilizzato per la preparazione di strepitosi manicaretti sia salati che dolci.

Oltre che squisito questo frutto apporta notevoli benefici all’organismo poiché ricco di fosforo, vitamine del gruppo B, sali minerali, ferro e acido folico. Per via dell’alto contenuto di fibre le castagne hanno anche un incredibile potere saziante, inoltre sono ricostituenti, energetiche e aiutano a riprendersi dopo i vari malanni tipici del cambio di stagione.

In moltissimi amano raccogliere le castagne durante rilassanti e rigeneranti passeggiate in montagna, altri invece le comprano direttamente al supermercato o dal fruttivendolo. Sapete però come scegliere quelle più buone? Nei paragrafi successivi vi sveliamo un trucco per riconoscere sempre quelle migliori ed evitare brutte sorprese dopo averle acquistate.

Ecco un trucco infallibile per scegliere le castagne più buone

Scegliere castagne più buone trucco
Castagne con buccia liscia e lucida (Download da Adobe Stock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO:

Scegliere le castagne più buone è più semplice di quanto possiate immaginare, vi basterà solamente fare attenzione a qualche importante dettaglio. Dal tatto potete utilmente capire se il frutto è buono oppure no, la buccia che lo avvolge deve essere soda, liscia e compatta. Se avvertite una sorta di intercapedine d’aria tra la buccia e la polpa non acquistatele perché la qualità non sarà eccellente.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram

Anche la vista è molto importante, le castagne devono avere un colorito uniforme e lucido, se il colore della buccia è spento e opaco significa che il frutto è vecchio. Fate anche particolare attenzione alla presenza di eventuali buchi, se ci sono significa che c’è qualche verme dentro, dunque è meglio non mangiare la castagna.

In Italia molte sono le ottime varietà IGP e DOP di castagne e marroni, tra queste:

  • Castagna di Cuneo IGP, caratterizzata da una buccia chiara
  • Castagna del Monte Amiata IGP, con un sapore molto delicato e dolce
  • Castagna di Vallerano DOP, questa varietà ha il guscio sottile e si stacca con molta facilità
  • Marrone del Mugello IGP, solitamente di grande dimensione ha la polpa bianca e la buccia rossiccia
  • Marrone di Castel del Rio IGP, la sua forma è oblunga e il suo sapore è molto intenso e dolce
  • Marrone di San Zeno DOP, questa varietà è caratterizzata da una polpa pastosa e dolce di colore giallo paglierino.
  • Marrone di Caprese Michelangelo DOP, la sua consistenza è croccante e il suo sapore piuttosto marcato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.