Ti basta solo un po’ di olio di mandorle per avere un aspetto radioso: ecco come usarlo

Prendersi cura di sé non è facile, perché bisogna imparare ad ascoltare e a conoscere il proprio corpo per rispondere nel migliore dei modi, e l’olio di mandorle ti assicuro che gli farà bene.

almond oil
Olio di mandorle per il corpo (Canva)

Noto fin dall’antichità per le sue proprietà emollienti, lenitive e nutritive, l’olio di mandorle è stato sempre utilizzato nel settore della cosmesi. A quanto pare gli antichi Egizi lo mescolavano alla cannella, al miele e al vino aromatico per dar vita a un composto utile per i massaggi.

Veniva poi impiegato per preparare ricette di bellezza destinate agli aristocratici, mentre Cleopatra si pensa che lo utilizzasse spesso per garantire alla sua pelle l’idratazione necessaria per avere una pelle sempre vellutata e liscia. Ma tu sapresti utilizzarlo nel modo migliore sfruttando a pieno le sue proprietà?

Come puoi utilizzare l’olio di mandorle per la tua routine di bellezza

olio mandorle corpo
Olio di mandorle (Canva)

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO —> I capelli bianchi saranno solo un ricordo: come colorarli al naturale, senza tinta o sostanze chimiche

Il Mandorlo dolce (Prunus dulcis) è la pianta da cui nascono le mandorle ed è originaria dell’Asia centro-occidentale. Successivamente, con il passare del tempo viene portato dai Fenici nei Paesi del Mediterraneo. Andando per ordine giunge in Grecia, Sicilia e Spagna.  L’olio di mandorle dolci si ottiene proprio a partire dalle mandorle, frutti di questa pianta, i cui semi oleosi vengono spremuti a freddo.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok

Così facendo si ricava questo olio ricco di vitamina B ed E, acidi grassi polinsaturi e insaturi, sali minerali e glucidi. Dal Prunus amygdalus hanno invece origine le mandorle amare, impiegate per realizzare un olio vegetale che però non è quello adatto al corpo perché tossico se si impiega oltre i 5-7 ml. Ma per cosa può essere usato l’olio di mandorle dolci?

Tutti gli usi dell’olio di mandorle

olio mandorle
Donna che mette alcune gocce di olio di mandorle sulla mano (Canva)

Abbiamo detto che presenta proprietà emollienti e idratanti, dunque sarà in grado di idratare la pelle del viso in profondità. Utilizzalo dunque come struccante e metti l’olio su un dischetto che andrai a passare sul viso ogni sera prima di andare a dormire. In questo modo eliminerai tutte le impurità. Può inoltre essere utile per trattare le rughe e per combattere l’invecchiamento della pelle applicando sul viso qualche goccia e massaggiare con movimenti circolari. Altrimenti puoi anche usare questo olio come rimedio contro le occhiaie, andando ad applicare su questa zona qualche goccia prima di coricarti. Lasciandolo agire tutta la notte vedrai che il giorno dopo avrai la pelle meno gonfia e più accesa.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO —> Se i capelli secchi sono ormai diventati un enorme problema, puoi rimediare con soli 2 ingredienti

Sul corpo, invece, può essere impiegato per contrastare la cellulite, uniformare la pelle e prevenire le smagliature. Applicalo sul corpo prima del bagno o della doccia massaggiando ben bene la pelle che vuoi idratare e rendere elastica. Fai la stessa cosa anche se vuoi curare cicatrici o smagliature, facendolo penetrare a fondo nelle zone interessate. Con l’olio di mandorle puoi anche effettuare un massaggio anticellulite andando a massaggiare le gambe effettuando movimenti circolari e partendo dalle caviglie per risalire lungo le gambe.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO —> Addio al grasso sotto le braccia grazie a questa crema fai-da-te con 3 ingredienti naturali

Perché poi non utilizzarlo per trattare irritazioni causate da orticaria, infiammazioni, eczemi o scottature? Grazie alle sue proprietà emollienti riuscirà a curare la pelle. Per questo è anche molto utile dopo la depilazione. Ma non è finita qui, perché l’olio di mandorle si può impiegare anche sui capelli, per curare quelli sfibrati, secchi e opachi. Applicane dunque un po’ sui capelli umidi e lascialo in posa per circa 15 minuti. Dopo di che procedi con il lavaggio facendo attenzione a rimuovere tutti i residui. Infine, puoi anche usarlo sulle unghie per curarle se sono delicate o fragili. Versa qualche goccia di olio sulle unghie e massaggiale prima di coricarti. Vedrai che in poco tempo torneranno forti e sane!

Impostazioni privacy