3 regole da seguire se lavori in smart working: mai fare diversamente o ne pagherai le conseguenze

Quali sono gli accorgimenti ideali per fare si che lo smart working riesca a fari dare il meglio possibile, sarà addirittura meglio che in ufficio.

Un uomo che lavora da casa sua
Un uomo che lavora da casa sua (Foto Canva)

Smart working, un concetto che in tanti tra noi non conoscevano e che hanno imparato a partire dal 2020. Erano i primi giorni della pandemia quando ci stavamo organizzando per fare tutto da casa, con un lockdown che non sapevamo quando sarebbe terminato.

Grazie allo smart working, quei lavori che lo permettevano ci hanno consentito di svolgere i nostri obblighi professionali a casa. Anche ad emergenza finita questa modalità è sopravvissuta in alcuni casi. E nonostante il virus circoli ancora oggi, in certi casi c’è chi alterna il lavorare in presenza con il farlo proprio a casa.

Ma ci sono delle regole utili da seguire per potere mettere in pratica uno smart working in maniera corretta. Ormai di acqua sotto ai ponti ne è passata, siamo quasi nel terzo anno post-pandemia e bisogna tenere a mente quelli che sono i consigli ottimali per potere svolgere il proprio lavoro direttamente dallo studio della nostra abitazione.

Smart working, c’è ancora: come rendere al meglio da casa

Una call in corso da casa
Una call in corso da casa (Foto Canva)

Per stare bene occorre staccarsi dal computer, ogni tanto. Sia in estate che in inverno, almeno una volta all’ora è necessario alzarsi e distogliere lo sguardo dallo schermo. Concediamoci una sgranchita di gambe di anche solo cinque minuti. Magari per andare in cucina o per scendere a prendere qualcosa in cantina. Faremo del bene tanto ai nostri occhi quanto alle nostre gambe.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> L’infanzia è un periodo fondamentale anche per una migliore crescita del cuore: lo studio

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Diagnosi di diabete quando vai dal dentista: i segni che si vedono ad occhio nudo

Poi teniamo bene in mente quelli che sono gli accorgimenti fondamentali per mantenere una postura corretta. Stiamo con la schiena e con il collo dritto ed evitiamo di assumere “conformazioni laocoontiche”, con delle posizioni tutte strane che fanno solo male ai nostri muscoli.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Ti basta un semplice sacchetto per alleviare i dolori muscolari: serve un ingrediente che hai in cucina

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Inoltre a casa è necessario tenere alla larga le tante distrazioni ed i rilassamenti che invece non ci sono in ufficio. Allora noi chiudiamoci nel nostro studio od in quello che sarà il nostro ufficio improvvisato. Magari stiliamo una lista di quelle che sono le impellenze che dovremo portare a termine in quella giornata e non pensiamo a nient’altro. Un consiglio bonus poi è quello di non restare in pigiama. Anche questo aspetto darà il proprio apporto nel farci rendere meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.