Come sostituire olio e burro in cucina: ti basta un solo ingrediente molto più sano e saporito

L’olio e il burro sono i due ingredienti che normalmente utilizziamo per cucinare, ma è risaputo che non sono del tutto sani, ecco perché può esserti utile sapere in che modo li puoi sostituire. Ti serve solo un ingrediente che forse hai già!

senza burro
Cucinare senza burro (Canva)

In cucina olio e burro non mancano mai, questo perché entrambi gli ingredienti offrono diversi vantaggi pur non essendo del tutto salutari. Sia l’olio che il burro vengono infatti usati per friggere, dato che entrambi sono in grado di resistere alle alte temperature.

Se il primo permette di ottenere cibi fritti sani e asciutti, il secondo resiste alle alte temperature senza produrre composti nocivi, e questo grazie all’acidità e stabilità ridotti. Entrambi però hanno al loro interno i grassi, sia saturi che polinsaturi o monoinsaturi. Ecco perché sarebbe meglio sostituirli, e se ti stai chiedendo come, io ho la risposta che stai cercando.

Usi sempre olio e burro per cucinare? Li puoi sostituire così

sostituire olio burro
Ragazza che cucina senza olio o burro (Canva)

FORSE TI SEI PERSO QUESTO CONTENUTO —-> Domenica significa lasagne: preparale con questo ingrediente speciale e saranno una bontà

Siamo da sempre stati abituati a cucinare con l’olio o il burro, ma se invece esistesse un’alternativa più sana e gustosa? A volte la soluzione ce l’abbiamo sotto gli occhi e nemmeno lo sappiamo, perché abituati alle consuetudini che ci impediscono di guardare al di là del nostro naso.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok

Ma io oggi voglio proprio aprirvi gli occhi su un ingrediente che forse hai in casa ma che hai sempre utilizzato in un altro modo. Sto parlando dell’avocado. Frutto tropicale che ha fatto la sua comparsa in Europa solo negli ultimi anni. Inizialmente era conosciuto solo come l’ingrediente principale con cui fare la salsa di guaiamole, ma ora lo si consuma in tantissimi modi. Inoltre, è ricchissimo di proprietà, basti pensare che il suo seme può essere usato per abbassare il colesterolo, grazie alla presenza di acido linoleico e Omega 3 e 6.

FORSE TI SEI PERSO QUESTO CONTENUTO —-> Coltivare l’avocado in vaso facendolo fortificare, ecco tutto quello che vi serve

Però scommetto che non hai mai pensato di usarlo per cucinare. E invece può essere davvero utile per preparare cibi sia dolci che salati. Nel primo caso, puoi frullare la polpa da sostituire al burro nella stessa quantità (100 g di avocado per 100 g di burro). Il suo sapore è infatti talmente delicato che non andrà a rovinare il dolce.

FORSE TI SEI PERSO QUESTO CONTENUTO —-> L’avocado è giusto per la dieta o no? Ecco finalmente la risposta

Nel secondo caso, invece, la sua consistenza cremosa fa in modo che l’avocado diventi il frutto ideale per condire ad esempio la pasta oppure per sostituire la panna da cucina. Insomma, di possibilità questo frutto ne offre davvero tante, dunque non ti resta che comprarlo per scoprirle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.