Quando piove dovresti sempre raccogliere l’acqua: guarda qui cosa puoi farci, è strepitoso

Quando piove, una mossa molto furba è quella di raccogliere l’acqua piovana. Ti svelo un piccolo segreto: è utilissima!

acqua piovana
Acqua piovana che scorre sul tetto di una casa (fonte foto Canva)

Quest’estate e fino a poco tempo fa, abbiamo visto come la crisi climatica stia cambiando le condizioni del nostro territorio. Quest’estate la siccità è stato un forte campanello d’allarme e ci ha fatto capire quanto l’acqua sia importante per noi e per la nostra vita. Fino a poche settimane fa, c’è stato un caldo anomalo per la stagione autunnale e questo deve farci riflettere ancora di più.

In questi giorni, nella maggior parte delle regioni italiane sta piovendo, e aggiungerei anche “finalmente”. Per questo ho pensato che potrebbe esserti utile sapere come raccogliere l’acqua piovana ed anche come utilizzarla. Non tutti lo sanno, ma è un grande aiuto in casa e anche fuori. Ti svelo subito questo trucchetto geniale.

Se piove non puoi non raccogliere l’acqua piovana: quello che puoi farci è incredibilmente utile

raccogliere acqua pioana
Un barile per la raccolta dell’acqua piovana (fonte foto Canva)

L’acqua è dunque una risorsa importantissima e che mai dovremmo dare per scontata. Si sa che “l’acqua è vita” e che è fondamentale riuscire, non solo a non sprecarla, ma anche ad averne sempre un po’ a disposizione. D’altronde, prima delle dighe e dei sistemi idrici che portano l’acqua nelle case, le persone raccoglievano l’acqua piovana e la utilizzavano per diversi usi.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI ->Quali luci di Natale scegliere per risparmiare e non rinunciare all’atmosfera delle feste

Ad esempio, è utilissima per irrigare le pante e, essendo priva di cloro, è una fonte d’acqua che permette alle piante di crescere belle, sane e rigogliose. Puoi utilizzare l’acqua piovana anche per lavare il WC, la doccia o la vasca da bagno, per lavare il pavimento e le superfici. Se pensi che comunque l’acqua che esce dal rubinetto devi pagarla, capisci che oltre alla motivazione ecologica, raccogliere l’acqua piovana ti fa anche risparmiare moltissimo.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI -> Potresti risparmiare anche l’80% sulla spesa se solo conoscessi questo trucco formidabile

Puoi anche usarla per pulire il balcone, il cortile e il vialetto, insomma i suoi utilizzi sono infiniti. Non puoi però usarla per cucinare, lavare le verdure e non puoi berla, a meno che non la depuri e disinfetti. Ma già solo usandola per le pulizie e per le piante, vedrai che risparmierai moltissimo. Ci sono diversi sistemi per la raccolta dell’acqua piovana: puoi infatti raccoglierla con delle bacinelle e poi trasferirla in barili o bottiglie per utilizzarla in modo più pratico.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Esistono anche dei barili appositamente predisposti alla raccolta di acqua piovana e che hanno diversi tipi di approvvigionamento. Ad esempio, con un sistema di tubi, l’acqua finisce in grandi barili così da avere sempre moltissima acqua a disposizione. Ci sono anche barili fatti in modo da raccogliere l’acqua piovana direttamente dalle grondaie.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI ->Acqua del rubinetto contaminata in questi Comuni, non puoi usarla nemmeno cuocere la pasta

Insomma, di sistemi ce ne sono moltissimi, sia economici che più costosi in base all’efficienza. Io ti consiglierei di provare quello più semplice, alla vecchia maniera e senza spendere nulla. Dopo poco tempo ti renderai conto di un grandissimo risparmio in termini economici con questo tipo di raccolta e vorrai sicuramente passare al sistema più avanzato.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.