Stupende queste città fantasma tutte italiane: da vedere almeno una volta nella vita

L’Italia è un territorio ricco di bellezze storiche e naturali, ma anche di città fantasma e di borghi abbandonati dal fascino eterno.

borghi abbandonati Italia
Gairo Vecchio (Canva)

L’Italia è probabilmente il Paese più bello del mondo, così ricco di bellezze naturali e di siti archeologici di enorme importanza. Ma non solo, perché il nostro territorio è disseminato di paesi fantasma, interi borghi abbandonati che restano sospesi nel tempo. Molti di questi sono totalmente sconosciuti, ma meriterebbero comunque un visita, talmente sono affascinanti.

Culla della cultura, delle leggi, della civiltà, di paesaggi mozzafiato, di sublime cucina e anche di grande ingegno architettonico. Siamo pieni di posti da visitare, grazie alla ricchezza del nostro territorio, che incanta anche fuori dai normali percorsi turistici. Esistono così tanti paesini da visitare, borghi abbandonati decenni o secoli fa, che lasciano a bocca aperta. Quali sono i più belli? Eccone alcuni.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM TIKTOK

Le città fantasma più belle d’Italia, quali andare a vedere

città fantasma italiane
Bussana Vecchia (Canva)

L’intero Stivale è disseminato di borghi bellissimi. Da nord a sud, passando per il centro, troviamo interi villaggi sconosciuti e perduti nel tempo e nello spazio. Ad esempio, in una frazione di Scanno, in Abruzzo, troviamo Frattura Vecchia, un borgo chiamo così per via di una lacerazione sul Monte Genzana. Nel 1915, un terribile terremoto distrusse la cittadina, composta da case in pietra tutte arroccate sui monti. Da allora, il paese venne abbandonato e giace lì, ancora oggi, avvolto nel silenzio.

CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI → Mai gettare vaschette di polistirolo: possono diventare degli oggetti originali e di grande effetto

Trasferendoci in Toscana, invece, troviamo Fabbriche di Caregine. Qui, secoli fa si produceva il ferro, ma agli inizi del 1900 venne costruita una diga per contenere un bacino idroelettrico, evitando così lo sprofondamento del territorio. Tuttavia, il borgo continua a inabissarsi nel terreno. È molto suggestivo. Invece, nel cuore della Basilicata, troviamo Craco, un borgo stupendo.

borgo fantasma italiano
Paese abbandonato, intero di casa (Canva)

CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI → Le sciarpe vecchie non sono da buttare: ecco come utilizzarle in modo geniale

Craco fu evacuato nel 1963 a seguito di una frana, da allora circolano una serie di leggende macabre. Bellissimo e ricco di fascino anche Galleria Antica, un villaggio fondato addirittura dagli Etruschi lungo il fiume Arrone. Si trova nel Lazio ed è un borgo fortificato, un tempo vivace, oggi spettrale, forse a causa della malaria, malattia che uccise nel 1700 tutti gli abitanti.

CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI → L’unico sistema per togliere definitivamente i cattivi odori dalla lavatrice: rimedio infallibile

In Sardegna c’è Gairo Vecchio, altro borgo dimenticato, distrutto da un’alluvione negli anni ’50. E poi troviamo Bussana Vecchia, vicino Sanremo, paese distrutto da un terremoto nel lontano 1887 e mai più ripresosi. Infine, troviamo Ischiazza, in Trentino, un villaggio sospeso tra le montagne, anche questo abbandonato a causa di un’alluvione, accaduta nel 1966.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.