Come aiutare il 🌵 cactus di Natale a fare dei fiori grandi e bellissimi: il trucco

Il cactus di Natale è una pianta a dir poco scenografica: ecco tutti i consigli per aiutarla a fare fiori grandi e bellissimi.

Cactus in fiore: tutti i consigli
Come far fiorire il cactus di Natale (Fonte foto Canva)

Tra le piante protagoniste dei mesi invernali non può mancare il cactus di Natale. Originaria del Brasile, si tratta di una delle piante grasse dalle infiorescenze più spettacolari. Sui suoi fusti appiattiti di color verde intenso, infatti, sbocciano fiori dalle cromie sgargianti. Come prendersi cura al meglio della pianta? Scopriamo tutti gli accorgimenti da mettere in pratica per aiutare il cactus di Natale a fare fiori grandi e numerosi.

Aiutare il cactus di Natale a fare tanti fiori grandi: il segreto

Cactus di Natale
Cactus di Natale in fiore (Fonte foto Canva)

Il cactus di Natale fiorisce in inverno, tra i mesi di dicembre e gennaio. Per stimolare la fioritura della pianta, è essenziale assicurarsi che disponga di tutto il nutrimento di cui necessita.

Per questo, al comparire dei primi boccioli, dovremo fertilizzare la pianta ogni 15 giorni circa. Basterà diluire all’interno dell’acqua utilizzata per l’irrigazione un concime liquido ricco di potassio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La pianta di questo Natale è la Stella di Betlemme: i suoi fiori sono un vero incanto

Altrettanto importante per stimolare la fioritura è la potatura del cactus di Natale.

Il periodo ideale in cui eseguire questa operazione è a primavera inoltrata. Si tratta di un intervento tutt’altro che complesso: basterà rimuovere le parti secche e danneggiate della pianta, affinché non consumino inutilmente linfa e sostanze nutritive.

LEGGI ANCHE: Fertilizzante magico per le piante, come ricavarlo da un comune alimento

Cura del cactus di Natale: gli accorgimenti da seguire

Naturalmente, affinché la pianta fiorisca è essenziale mantenerla in salute. Per questo, oltre a fertilizzarla e potarla sarà necessario rispettare una serie di linee guida relative temperatura, esposizione e terriccio del cactus di Natale.

Questa pianta non sopporta il freddo: al di sotto dei 10 gradi, infatti, rischia di subire gravi danni che possono portarla alla morte. Per questo, se in primavera, estate e autunno è consentito tenerla in giardino o in terrazzo, durante l’inverno è assolutamente obbligatorio spostarla in casa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: Viene chiamata “cuscino della suocera” ed è la pianta più strana di sempre: devi averla

Più in generale, dovremo assicurarci che la posizione prescelta garantisca al cactus di godere di una temperatura stabile, senza esporlo a sbalzi termici o a correnti di aria fredda.

Attenzione anche all’esposizione alla luce: nel periodo che precede la fioritura, è importante che la pianta riceva 6 ore di illuminazione, alternate ad almeno 12 ore di buio.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Infine, occhio alla scelta del terriccio: poiché il cactus di Natale teme i ristagni idrici, è essenziale scegliere un suolo poroso a PH acido, al quale aggiungere le foglie.

Uno strato di biglie di argilla espansa, inoltre, impedirà alle radici della pianta di entrare in contatto con l’acqua in eccesso, evitando che possano marcire.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.