Sarebbe questo l’alimento che fa dimagrire di più: il nuovo studio ribalta tutto

Addio falsi miti, ecco qual è l’alimento che fa dimagrire di più: è molto amato dalle persone, lo afferma un nuovo studio

alimento fa dimagrire studio
Dieta (Canva)

Seguire uno stile di vita sano e corretto è ormai all’ordine del giorno, sia per la salute sia per avere un aspetto strepitoso. Infatti, optare per una buona alimentazione e dedicarsi all’attività fisica sono due fattorie essenziali per vivere al meglio. In ogni caso, però, non bisogna eccedere ma farsi aiutare e supportare dagli esperti sia in ambito alimentare che sportivo.

La dieta è un buon alleato ma il fai da te non serve a nulla, anzi potrebbe peggiorare la situazione, portando a gravi conseguenze salutari. Quindi si consiglia di seguire un piano alimentare dettagliato attraverso cui ricevere le giuste calorie, mangiando determinati cibi e eliminando altro.

L’alimento che fa dimagrire c’è: lo conferma un nuovo studio

alimento fa dimagrire studio
Patate (Canva)

In primo luogo, è necessario sfatare il mito secondo cui i carboidrati non rientrano in un piano alimentare. E c’è di più, secondo un nuovo studio, le patate amidacee potrebbero essere l’alimento attraverso cui perdere più peso. Il fatto che durante i pasti le persone tendono a mangiare la stessa quantità di cibo per saziarsi, senza fare attenzione al numero di calorie è limitante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Pancake alla zucca leggeri e facilissimi da preparare per un merenda sfiziosissima

“Le persone tendono a mangiare lo stesso peso di cibo indipendentemente dal contenuto calorico per sentirsi sazi. Quindi, mangiando cibi con un peso maggiore a basso contenuto di calorie, puoi facilmente ridurre il numero di calorie che consumi”. Ha dichiarato la coautrice dello studio, la professoressa Candida Rebello, dietista presso il Pennington Biomedical Research Center di Baton Rouge, in Louisiana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Perché comprarlo quando il dado vegetale puoi farlo in casa: ho qui la ricetta che ti conquisterà

Lo studio afferma che in una dieta non vengono ridotte le porzioni dei pasti, ma si abbassa il contenuto calorico, includendo le patate. Per provare tale fatto, i ricercatori hanno seguito 36 persone di età compresa tra 18 e 60 anni che erano in sovrappeso, obese o soffrivano di insulino-resistenza. Questi soggetti sono stati monitorati per due mesi e tutti hanno mangiato 85 g di carne o pesce a pranzo e cena, con 57 g di patate o 57 g di legumi cotti con pane, riso o pasta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tieni sempre d’occhio la correlazione tra metabolismo e dieta: ecco cosa accade se stai attento

In entrambi i casi non sono mancate verdura e frutta, essenziali per un piano alimentare. Dopo aver portato avanti la ricerca, gli esperti hanno visto che molti pazienti hanno sostituito il 40% del loro consume abituale di carne con i contorni di verdura. Invece, quelli che mangiavano patate, le hanno bollite senza togliere la buccia e successivamente refrigerate per mezza o tutta la giornata. Ciò fa sì che il contenuto di fibre aumenti e si abbassi la risposta glicemica.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

I risultati dello studio hanno mostrato come i soggetti che hanno mangiato le patate abbiano perso in media 6 kg mentre quelli che hanno optato per l’alternativa ne abbiano persi in media 4. In ogni caso, è sempre meglio affidarsi ai professionisti del settore così da avere i migliori consigli e ottenere maggiore successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.