Come anestetizzare un dente quando ti fa male prima che arrivi il giorno dell’appuntamento dal dentista

Cosa fare sul come anestetizzare un dente se dovessimo trovare il dentista chiuso. I rimedi da attuare in casa per alleviare il dolore.

Una donna alle prese con un forte mal di denti
Una donna alle prese con un forte mal di denti (Foto Canva)

Come anestetizzare un dente? Pensate a se dovessimo avvertire un dolore insopportabile in giorni in cui sarà impossibile trovare aperto lo studio del nostro odontoiatra di fiducia. Una cosa che è capitata proprio a chi vi scrive, tra l’altro, anni fa.

A meno di non conoscere un amico, od un amico di un amico, che potrebbe farci il piacere, saremo costretti ad aspettare. Oppure a tentare di fare qualcosa andando al pronto soccorso. Ma questa cosa presupporrebbe comunque una attesa più o meno lunga. Allora come anestetizzare un dente a casa usando dei semplici accorgimenti?

Così facendo riusciremo quanto meno a fare si che l’intensità del dolore diminuisca. Per come anestetizzare un dente ci servirà qualche “accessorio” che non comporterà alcuna spesa grossa, anzi. E vale la pena provare nel caso in cui dovesse sorgere qualche spiacevole imprevisto con la nostra dentatura.

Come anestetizzare un dente in casa, i rimedi fai da te contro il dolore atroce

Un uomo alle prese con un forte mal di denti
Un uomo alle prese con un forte mal di denti (Foto Canva)

Una prima soluzione potrebbe essere quella di applicare un impacco freddo sulla guancia dove c’è il dente dolorante. Il freddo rende i nervi meno sensibili e questo dovrebbe aiutare nel fare scendere la sensazione di dolore. Così come anche il gonfiore. Lo consiglia in particolare l’Istituto Clinico Humanitas.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Con gli integratori alimentari non si scherza: bisognerebbe prenderli solo in questi casi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Richiamo alimentare: attenzione agli integratori per rischio fisico

Oppure c’è l’olio di chiodi di garofano: bisogna intingere un batuffolo di cotone nello stesso e strofinare poi sul punto in cui ci fa male, sia sul dente che sulle gengive. Perché l’olio di chiodi di garofano contiene l’eugenolo, che è un buon anestetico naturale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Integratori di vitamina D: i farmaci con cui fanno interazione

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Poi ci sono i risciacqui con acqua e sale. Quest’ultimo è un potente disinfettante e serve per ridurre le infiammazioni. Se applicato ad un bicchiere di acqua potrebbe il più delle volte contribuire a farci sentire un po’ meglio.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

E poi ci sono proprio degli appositi farmaci da reperire in farmacia. Ma va detto che questi sono rimedi solo temporanei. Per fare si che il dolore ai denti, che sia provocato dalle carie o da altro, è necessario per forza di cose andare poi dal dentista per risolvere il problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.