Come togliere in modo facile e veloce le macchie dal piano a induzione: ti do qualche dritta

Sei stufo di vedere macchie e aloni sul piano a induzione? Ti basterà conoscere qualche trucco geniale per dir loro addio per sempre.

pulire piano cottura
Ragazza che pulisce il piano a induzione (Canva) – Inran.it

Le faccende domestiche prendono sempre tanto tempo ed energie. Per questo è davvero una grande ed immensa delusione quando, nonostante tutto il nostro impegno, ci accorgiamo che ciò che abbiamo pulito non risulti perfettamente pulito e splendente. Anche se il piano induzione è più semplice da pulire rispetto a quelli classici in acciaio, ciò non significa che venga sempre perfettamente lucido e brillante. Basta agli aloni e alle macchie sul piano a induzione, devi assolutamente conoscere questo trucco impareggiabile. Ti basterà una sola passate per eliminare le macchie dal piano a induzione. Scopri subito come fare, è facilissimo!

Il segreto per togliere velocemente le macchie dal piano a induzione: brillerà come non mai, puoi giurarci

pulizia piano cottura
Persona che pulisce un piano cottura a induzione (Canva) – Inran.it

Finalmente potrai dire addio alle macchie e agli aloni sul piano induzione. Straordinario come un semplice trucco, a volte, possa cambiare tutto e rendere la vita molto più semplice. In cucina sappiamo fin troppo bene che sporco, macchie di unto e di sugo finiscono per attaccarsi su moltissime superfici.

La cucina infatti, così come il bagno, è la stanza che richiede sempre un’attenzione maggiore quando si tratta di pulizie. Bisogna pulirla sempre, ogni giorno, se vuoi che i residui di cibo e lo sporco finiscano per incrostarsi e per rovinare le superfici.

Com’è fatto il piano cottura a induzione

piano cottura elettrico specifiche
Un esempio di piano cottura a induzione (Canva) – Inran.it

Questo tipo di piano cottura non ha i classici fornelli da cui esce la fiamma, ma è tutto elettrico e possiede degli appositi spazi sui quali sistemare pentole e padelle quando c’è da cucinare. Una delle sue caratteristiche è di essere in vetroceramica, un materiale bellissimo da guardare e molto robusto, ma soprattutto perfettamente lucido.

Di norma, basterebbe passare un panno morbido ben strizzato sul piano a induzione per pulirlo alla perfezione, ma non è sempre possibile purtroppo. Anche su questa superficie può incrostarsi molta sporcizia e rimanere macchiata e piena di aloni difficili da rimuovere.

Come smacchiare il piano cottura a induzione

piano cottura a induzione
Asciugare il piano cottura a induzione (Canva) – Inran.it

Non tutti ne sono a conoscenza, ma anche sul piano a induzione possono esserci delle macchie davvero difficili da eliminare. Soprattutto quando si tratta di unto, l’olio è difficile da rimuovere e lascia sempre un bruttissimo alone sulla superficie.

In questo caso, non dovrai far altro che prendere un flacone vuoto di detersivo, possibilmente con erogatore spray, e riempirlo con dell’acqua calda e con un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio. Agita bene la bottiglia per sciogliere il bicarbonato e spruzza la miscela sul piano cottura.

ANCHE QUESTO TRUCCO POTREBBE PIACERTI -> Scopri come sbrinare e pulire il freezer in pochi minuti con il trucco della “pentola”

Prendi un panno morbido in microfibra, inumidiscilo e strizzalo per bene. Passalo su tutta la superficie e insisti laddove sia presente dello sporco incrostato. Non ti resta che risciacquare con un panno umido e ben strizzato e poi asciugare con un panno morbido.

Consigli per mantenere sempre impeccabile il piano cottura elettrico

piano cottura elettrico
Due pentole su un piano cottura elettrico (Canva) – Inran.it

Il “tallone d’Achille” di questo tipo di piano cottura è che basta una piccola disattenzione per graffiarlo. Anche se la vetroceramica è un materiale molto resistente, se non trattato con le dovute attenzioni può graffiarsi e quindi rovinarsi.

ANCHE QUESTO TRUCCO POTREBBE PIACERTI -> Scopri come pulire e sbiancare il piatto doccia: sarà una passeggiata grazie a 2 ingredienti naturali ed economici

Ci sono diversi accorgimenti per far in modo che non succeda. Scopri subito di cosa si tratta e quali sono gli errori comuni che dovresti proprio evitare e qualche consiglio utile:

  • Spugnetta ruvida: mai utilizzare una spugnetta ruvida per pulire il piano a induzione perché graffierebbe ogni centimetro della superficie. Sempre optare per un panno morbido in microfibra.
  • Quando pulire: dovresti passare il panno subito dopo aver cucinato. Con il calore, lo sporco tende a rimanere poco ostinato e a togliersi subito.

ANCHE QUESTO TRUCCO POTREBBE PIACERTI -> Scopri come avere un piano cottura lucidissimo e senza macchie grazie a questo l’ingrediente segreto

  • Pentole e padelle: quando impiatti le tue ricette, non lasciare pentole e padelle sul piano cottura. Spostale subito e lascia che il il piano si raffreddi gradualmente. Lasciare pentole e padelle sui fuochi provoca più sporco e il piano a induzione fa fatica a raffreddarsi come dovrebbe.
  • Prodotti e accessori: non usare mai prodotti corrosivi o abrasivi, opta sempre per prodotti delicati e naturali, magari quelli appositamente studiati per i piani a induzione. Per eliminare le macchie incrostate munisciti del raschietto per vetro. Quando andrai a strofinare non rischierai di graffiare la superficie.

Come rimuovere i graffi dal piano a induzione

piano a induzione lucido
Piano a induzione senza un graffio (Canva) – Inran.it

Nel caso in cui il tuo piano a induzione dovesse graffiarsi o fosse già graffiato, non temere perché c’è una semplice soluzione. Devi solo procurarti un panno morbido in eco-pelle (come quello di daino) e un’apposita pasta che elimina i graffi dalla vetroceramica. Puoi trovarla sia su diversi shop online che nei negozi di ferramenta.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Acquista dunque questo prodotto e segui attentamente le istruzioni riportate sulla confezione. Di solito, basta una piccolissima quantità di pasta da stendere sul piano con un panno pulito e morbido. Bisogna quindi distribuire il prodotto e poi fare pressione con il panno. Tu ovviamente segui sempre i consigli riportati sulla confezione.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.