Se in casa hai una pianta di Pothos, devi assolutamente fare attenzione a questi errori che fanno tutti

Il Pothos è tra le piante più amate da tenere in casa, ma fai attenzione perché se vuoi prendertene cura al meglio devi evitare questi errori.

pianta Pothos attenzione errori
Pianta di Photos (Canva)

Pianta di origine tropicale e molto semplice da curare, il Photos appartiene alla famiglia delle Aracee; un genere che comprende circa 50 specie provenienti dall’Australia, dall’Asia, dal Madagascar e dalle isole del Pacifico.

Il Photos non ha bisogno di tante attenzioni. Capace di sopravvivere in mancanza di acqua e luce, questa pianta rampicante è perfetta per decorare la casa. Per queste e tante altre ragioni è tra le più apprezzate, peccato però che sono in molti coloro che cadono in questi errori. Dunque cerca di fare attenzione!

Attenzione a questi errori o la tua pianta di Pothos ne risentirà!

foglie Pothos
Foglie di Pothos (Canva)

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO —-> Sterlizie: come crescere la pianta dai fiori particolari sia in casa che in giardino

Molto decorativa e bellissima da vedere, la pianta di Pothos è da sempre amata per le sue caratteristiche. Con foglie a forma di cuore e dalle striature verdi e gialle, la luce ne intensifica il colore rendendo vivace l’ambiente. Attenzione però, perché prima di comprare un Pothos devi essere davvero convinto, ma soprattutto devi sapere quali sono gli errori che non dovresti assolutamente fare.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok

Il primo errore è senza dubbio scegliere una varietà difficile da curare, dunque, se vuoi andare sul sicuro opta per una di queste specie:

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO —-> Dai grandi fiori gialli, la Rudbeckia è la pianta perenne che non può mancare in casa: è unica

  1. Marble Queen
  2. Pothos Gold

Altro errore che potresti fare è sottovalutare troppo la sua capacità di resistere senz’acqua e quindi lasciare la pianta in un ambiente secco. Va bene che abbiamo detto che il Pothos sopravvive tranquillamente senza dosi eccessive di acqua, ma l’ambiente in cui posizionarlo è importante, dato che nasce in un luogo (foresta tropicale e pluviale) dove il livello di umidità è molto alto. È dunque necessario che tu abbia una stanza umida a sufficienza per riporvi il Pothos, che in questo modo potrà respirare.

Nel caso in cui non dovessi godere di una stanza abbastanza umida, puoi procurarti un sottovaso con dei ciottoli per aumentarne l’umidità. Riempi dunque il sottovaso con pietre o ciottoli e poi aggiungici l’acqua facendo sì che la metà delle pietre vi siano immerse. Poi appoggia il vaso sopra le pietre ed ecco che l’acqua andrà a evaporare favorendo la tua pianta e la sua respirazione.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO —-> Ti basta un po’ di cannella messa in questo modo per aiutare la tua pianta: come fare

Infine, garantiscile una posizione utile per fare in modo che si possa arrampicare. Per crescere ed espandersi, queste piante hanno infatti bisogno di alcuni aiuti, come ad esempio dei sostegni in bambù, ganci o pali fatti con fibra di cocco. Con le radici aeree presenti sugli steli, possono arrampicarsi con grande facilità. Ma anche una semplice mensola dalla quale far scendere la sua estesa chioma può andare bene. L’importante è che il Pothos abbia possibilità di crescere e di allungarsi, invadendo con la sua chioma le nostre pareti di casa, che in questo modo godrà di un tocco davvero originale!

Scopri di più sul nostro nuovo canale Telegram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.