Patatine fritte da record: sono lunghe il doppio e buone il triplo | La ricetta più sfiziosa che c’è

Tutti gli amanti delle patatine fritte qui riuniti: ecco la ricetta delle patatine da record, lunghe il doppio del normale, buone il triplo.

patatine fritte lunghe
Vasetto di patatine (Canva) – Inran.it

Le patatine fritte piacciono a tutti. Certo, non sono proprio salutari, ma ogni tanto un’eccezione si può fare, tanto per rendere la vita più leggera. Insomma, uno strappo alla regola va bene, e allora perché non farlo alla grande, cucinando patatine dalle dimensioni spropositate?

Vediamo come preparare la ricetta delle patatine fritte da record, lunghe oltre la media e altrettanto buone. Il tempo di cottura è di 40minuti, la difficoltà è semplice, le porzioni sono relative a quattro persone. Gli ingredienti che ci occorrono sono:

  • Patate – 1 kg
  • Farina – 30 g
  • Uova – due
  • Sale e pepe

La ricetta delle patatine fritte super lunghe e super buone

ricetta patatine fritte
Patatine stick (Canva) – Inran.it

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

La preparazione è davvero facile, basta sbucciare le patate e metterle in pentola, lasciandole riposare in acqua fredda e sale per un’ora. Questo processo le renderà croccanti. Trascorso il tempo, le facciamo bollire. Una volta bollite, le patate saranno morbide e potranno essere facilmente schiacciate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Alberelli di Natale ripieni: il primo piatto gustoso e perfetto per le feste, tutto da gustare

Schiacciamole e aggiungiamo al battuto le due uova e un pizzico di sale e di pepe. Mettiamo il tutto in una sac a posh. A questo punto, creiamo dei bastoncini di patata lunghissimi e mettiamoli nell’olio bollente, è consigliabile l’olio di semi di arachidi, che ha un punto di fumo alto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Si chiama Biancomangiare ed è un buonissimo dolce siciliano con soli due ingredienti

Friggiamo per 5 minuti, facciamo dorare tuti i lati, friggiamo per altri due o tre minuti e poi serviamo calde a tavola, dopo averle scolate su carta assorbente. Ci sono alcune accortezze da rispettare, ad esempio, i bastoncini devono essere tutti della stessa dimensione, inoltre non bisogna saltare l’ammollo in acqua fredda, poiché questo procedimento eliminerà più amido possibile dalle patate, rendendole più morbide.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Bella e buona questa frittata bicolore | Pronta in 5 minuti, è una vera delizia

Quando friggiamo, cerchiamo di friggere una manciata di patate alla volta, altrimenti si abbasserà troppo la temperatura dell’olio e le patatine resteranno troppo unte. Per quanto riguarda la conservazione, le patatine fritte si mangiano sempre calde, appena fatte. Tuttavia, a molti piacciono anche fredde, consumate magari dopo qualche ora, o addirittura il giorno dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.