Hai sempre fame? Le cause potrebbero essere queste: come fare per rimediare subito

Quali sono le possibili spiegazioni se hai sempre fame. Seguendo queste indicazioni potrai cercare di risolvere questo problema, che comporta le sue grosse indicazioni sul fisico.

Una donna mangia ossessivamente di notte
Una donna mangia ossessivamente di notte (Foto Canva – Inran.it)

Hai sempre fame? Sappi che le spiegazioni alla base di questo perenne avvertire il bisogno di mettere qualcosa sotto ai denti possono essere diversi. Dipende ad esempio da quella che è l’alimentazione che stai seguendo in un dato periodo in cui questa necessità tende a manifestarsi con una certa frequenza.

Cosa bisogna fare per cercare di individuare il perché hai sempre fame? Bisogna considerare anzitutto l’apporto di sostanze nutrienti che attingiamo dal cibo. Quante proteine ci sono? Quante fibre? E quanti grassi? Inoltre certi alimenti e certe bevande tendono a causare una disidratazione che va compensata con una corretta assunzione di acqua ogni giorno.

Se hai sempre fame la causa potrebbe essere per esempio una scarsità di proteine rispetto a quelle richieste dal fabbisogno quotidiano. La loro assunzione corretta regola il senso di fame e quindi contribuisce a darci una regolata sia a tavola che con i cosiddetti raptus della fame, da indirizzare anche all’effetto improvviso degli ormoni.

Hai sempre fame, le possibili spiegazioni

Una persona stressata misura il proprio girovita
Una persona stressata misura il proprio girovita (Foto Canva – Inran.it)

Ci sono degli studi appositi che confermano come una corretta assunzione di proteine in un periodo di tre mesi abbia contribuito a fare ridurre nei soggetti sottoposti ad osservazioni la voglia di alzarsi di notte e di aprire il frigo. Con un calo di circa il 50% di questa malsana abitudine.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Le mandorle aiutano a dimagrire: questa qui la devi proprio sapere

Ci sono anche altri possibili motivi. Ad esempio:

  • un riposo notturno non sufficiente;
  • una assunzione in eccesso di carboidrati raffinati;
  • troppi pochi grassi assunti quotidianamente;
  • bere troppo poco;
  • troppe poche fibre;
  • alcolici in eccesso;
  • allenamento in eccesso;
  • troppo stress;
  • interferenza da parte di alcuni farmaci;
  • mangiare troppo in fretta,

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Quali cibi inserire nella dieta per essere sempre di ottimo umore

Dormire almeno 8 ore a notte regola i processi ormonali, tra i quali quelli che sono riconducibili al sorgere della sensazione di appetito anche ad orari assurdi. I carboidrati raffinati vengono smaltiti molto velocemente e causano anche il manifestarsi di picchi glicemici.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Si può bere la birra a dieta? Scopriamo cosa dicono gli esperti in merito

I grassi riescono a rallentare la digestione e ad aumentare la produzione di quegli ormoni che ci fanno sentire sazi. Una assunzione non sufficiente di acqua (dovrebbe essere di almeno due litri di acqua al giorno, n.d.r.) ci espone a disidratazione e rallenta il metabolismo.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Una scarsità di fibre è un problema sia perché viene meno il loro potere saziante che per il fatto di avere un rilascio molto più ridotto di ormoni che regolano l’appetito. Attenzione anche ai farmaci, dei quali occorre valutare i possibili effetti collaterali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.