Parlare con gli sconosciuti potrebbe essere un’ottima idea | Lo studio rivela un retroscena eccezionale

Perché ci sono dei risvolti molto spesso benefici nel parlare con gli sconosciuti. L’argomento viene affrontato nei suoi risvolti psicologici.

Una persona coperta da una nuvola da fumetto
Una persona coperta da una nuvola da fumetto (Foto Canva – Inran.it)

Parlare con gli sconosciuti, e non è difficile immaginare il perché, a volte risulta essere più semplice che farlo con una persona che invece conosciamo. Nonostante chiunque tra noi abbia qualcuno di fidato con il quale sa di potersi confidare e di potere trattare anche i più delicati argomenti, potrebbe capitare di essere restii a chiedere un consiglio od a sfogarsi ed aprirsi con loro.

Paradossalmente invece parlare con gli sconosciuti potrebbe essere meno condizionante. Scatta una sorta di meccanismo del non avere nulla da perdere e si ha la sensazione di sentirsi meno giudicati rispetto a quando sia un parente od un amico a conoscere cose delicate a proposito di noi stessi.

Ora arriva anche uno studio appositamente condotto su questo argomento a confermare il tutto ed a fornire anche questa ed altre spiegazioni in merito. Addirittura ci si sentirebbe più felici nel confidarci con degli estranei, e la cosa non riguarda figure professionali come uno psicologo od uno psichiatra, con le quali si può anche finire con il familiarizzare.

Parlare con gli sconosciuti, perché c’è una naturale facilità nel farlo

Due persone sconosciute che si incontrano
Due persone sconosciute che si incontrano (Foto Canva – Inran.it)

Una delle prime differenze che sorge tra il confidarsi con una persona di nostra conoscenza ed una mai incontrata prima sta nel fatto che, con la prima, potremmo avere la sensazione di non sentirci capiti e soprattutto di essere giudicati. Con un estraneo invece queste scomode sensazioni tendono a non sussistere.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTE ANCHE IL SEGUENTE CONTENUTO: Meglio lo spazzolino classico o quello elettrico? La risposta a questa domanda è sconcertante

La vergona, addirittura lo spavento, ci sono spesso invece nel dovere parlare di qualcosa di importante a qualcuno della nostra famiglia.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTE ANCHE IL SEGUENTE CONTENUTO: Se ti capita di sentire degli strani odori potresti avere questa malattia | Informati subito

Dall’Università della British Columbia, in Canada, arriva un risultato che conferma come parlare con delle persone che non si conoscono rendono più allegri perché questa cosa fornisce la sensazione di dare vita ad una comunità, una comitiva.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTE ANCHE IL SEGUENTE CONTENUTO: Otto trucchi per svegliarsi al mattino pieni di energie: non ti sarai mai sentito così bene

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Il fastidio ed il disagio sorgono quando conosciamo il nostro interlocutore e non quando quest’ultimo è qualcuno con il quale ci approcciamo per la prima volta, come ad esempio qualcuno con il quale condividiamo gli orari in palestra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.