Bamboo della fortuna 🍀: la pianta che non può mancare a casa tua a Capodanno

Questa bellissima pianta, il Bamboo della fortuna, non può assolutamente mancare a casa vostra a Capodanno, vi sveliamo come curarlo al meglio.

pianta Bamboo fortuna per Capodanno
Bamboo fortuna (Download da Adobe Stock) -Inran.it

I bamboo della fortuna sono i rami di dracaena sanderiana, un arbusto sempreverde di colore verde brillante e con fusti eretti e sottili. Quando i rami raggiungono il loro apice si sviluppano dei ciuffi larghi di foglie nastriformi, anche questa di colore verde.

I rami di questa bellissima pianta possono essere coltivati direttamente nell’acqua per un effetto ancora più bello che dona un tocco in più all’arredo di casa vostra. Per sostenerli potete mettere però alla base un po’ di sabbia o di ghiaia, potete anche metterli all’interno di un vaso con il terriccio.

Per l’auspicio di un anno migliore e ricco di novità positive a Capodanno non potete non avere all’interno della vostra abitazione un bellissimo bamboo della fortuna, nei successivi paragrafi vi sveliamo come prendervene cura.

A Capodanno portate in casa un bellissimo bamboo della fortuna, ecco come si coltiva

pianta Bamboo della fortuna Capodanno
Rami e foglie del Bamboo della fortuna (Download da Adobe Stock) -Inran.it

Il bamboo della fortuna necessita di essere posizionato in un luogo luminoso, ma non deve essere mai esposto alla luce diretta del sole perché i raggi solari potrebbero danneggiarlo anche in modo irreparabile.

LEGGI ANCHE: Dove posizionare le piante in casa per rendere l’ambiente caldo e accogliente

Questa pianta non ama il freddo, per crescere al meglio e in ottima salute la temperatura minima non dovrebbe mai essere inferiore ai 12 gradi, tenetela quindi lontana da colpi d’aria e sbalzi termici.

LEGGI ANCHE: 4 varietà di orchidee ? che in casa sono uno spettacolo: tutti vorranno copiare il tuo stile

Il terriccio per la coltivazione di questa splendida pianta deve essere soffice e non troppo ricco. Per quanto riguarda invece le innaffiature, queste devono essere regolari se la coltivate in vaso, attendete però che il terreno si asciughi prima di annaffiarla di nuovo. Se in casa ci sono i riscaldamenti accesi per non far soffrire la pianta di tanto in tanto vaporizzate le sue foglie, lo stesso vale durante la stagione estiva.

LEGGI ANCHE: I fiori da piantare a dicembre per avere un’esplosione di colori in primavera

Se coltivate il vostro bellissimo bamboo della fortuna nel terreno ogni 30/40 giorni aggiungete, nell’acqua utilizzata per annaffiarlo, del fertilizzante adatto per le piante verdi. Aggiungete delle piccole dosi di fertilizzante direttamente nell’acqua anche se state coltivando i rami nell’acqua, i benefici sono notevoli.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAMTELEGRAM E TIK TOK

Per quanto riguarda invece la moltiplicazione della pianta, questa avviene per talea. Le porzioni di fusto tendono a radicare con estrema facilità anche quando sono piccole. Inoltre, dopo aver tagliato il frammento di pianta è molto utile ricoprire con cera per potature la parte superiore della talea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.