Polpo all’insalata: tutti i trucchi per renderlo tenero e super saporito, ti verrà perfetto

Vediamo qualche semplice consiglio per cucinare un polpo all’insalata da leccarsi i baffi, tenero e saporito. Un secondo fantastico!

preparazione insalata polpo
Piatto di pesce, insalata di polpo (Canva) -Inran.it

Si tratta di un secondo di pesce fenomenale, ma si può servire anche come antipasto. Il polpo all’insalata è un piatto tradizionale della cucina mediterranea. Una pietanza fresca, condita con olio d’oliva e poco altro, e che apporta davvero poche calorie. Sembra facilissimo da preparare, eppure necessita di alcune accortezze. Come renderlo tenero e saporito?

La riuscita della ricetta dipende dalla cottura del polpo, la carne deve essere tenera, ma neanche troppo sciolta, e in tanti sbagliano in questo passaggio. Anche per questa meravigliosa e semplice ricetta esistono diverse varianti. Nel corso del tempo, infatti, l’insalata di polpo si è arricchita di nuovi ingredienti, ma noi vediamo la più semplice e veloce di tutte, ottima da preparare per le feste.

La ricetta del polpo all’insalata, il segreto per renderlo tenero e gustoso

cottura polpo insalata
Polpo all’insalata con pomodorini e olive nere (Canva) – Inran.it

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Come accennato, la ricetta è davvero semplice. Prima di tutto, bisogna procurarsi un polpo arricciato (o polpo riccio), il quale presenta otto tentacoli, ognuno con due file di tentacoli. I migliori polpi sono quelli che pesano tra i 500 g e i 700 g. Quelli troppo grandi necessitano di troppo tempo di cottura.

LEGGI ANCHE QUESTO ARGOMENTO → Che buona la pasta al pesto Mediterraneo: perfetta per una cena facile, veloce e sfiziosa

Il polpo si cuoce lentamente, ed è sbagliato lasciarlo sul fuoco per ore, dopo l’immersione in acqua bollente. Un errore da evitare è quello di cuocere a una temperatura superiore ai 100°, poiché il polpo si sfalda e inizia a perdere la pelle. Perciò tra 90 e 100° va benissimo.

LEGGI ANCHE QUESTO ARGOMENTO → Antipasto natalizio facile e veloce: ti serve solo della pasta sfoglia e un ingrediente segreto

Inoltre, le parti interne restano scotte, e quindi dure al palato. Meglio immergere il polpo in acqua fredda, leggermente salata, e poi lasciato sul fuoco a fiamma bassa, senza coperchio. Ogni tanto basta girarlo e controllare la cottura. Non appena la carne è della consistenza giusta, ed è tenera e lucida, possiamo spegnere la fiamma.

LEGGI ANCHE QUESTO ARGOMENTO → Cremor tartaro: il lievito più sano che esista, come si usa per preparare le tue ricette preferite

Per i condimenti, cerchiamo di scegliere quelli più essenziali, un po’ di olio, limone, prezzemolo, sale, pepe, e poi magari possiamo aggiungere cipollotti freschi, olive nere o patate, ma anche zenzero grattugiato e aglio. Il tempo di cottura deve essere di circa un ora e mezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.