Come riporre le luci di Natale in modo da non rovinarle | Qualche consiglio prezioso

Sapete come riporre le luci di Natale nel modo giusto dopo le festività? Fate attenzione perché potrebbero danneggiarsi, questi consigli sono davvero utili.

Come riporre luci natalizie
Luci natalizie (Download da Canva) -Inran.it

Le festività natalizie stanno per giungere al termine ed è quasi il momento di tornare alla normale quotidianità, i bimbi tornano a scuola e gli adulti a lavoro e in casa svanirà quella magica atmosfera che si crea grazie agli addobbi di Natale.

Moltissime persone hanno l’abitudine di smontare l’albero di Natale e togliere ogni decorazione natalizia dopo l’Epifania, molte di queste sono davvero delicate ed è per questo che è fondamentale conservarle correttamente per evitare che si rovinino. Tra tutte anche le luci di Natale sono molto delicate, il loro bulbo in vetro deve essere protetto altrimenti potrebbe rompersi, anche i fili potrebbero rovinarsi a causa di umidità e altri fattori.

Per non farle rovinare sapere come riporre le luci di Natale dopo le festività? Nei successivi paragrafi vi sveliamo qualche utile consiglio per conservarle al meglio. Così facendo resteranno intatte fino al prossimo anno e potrete riutilizzare per addobbare il vostro appartamento durante le festività natalizie.

Ecco come riporre correttamente le luci di Natale per non rischiare di rovinarle

Luci di Natale come riporle
Donna con luci di Natale tra le mani (Download da Canva) -Inran.it

In commercio potete facilmente trovare delle apposite scatole per conservare le decorazioni natalizie. Quelle per le luci di Natale sono solitamente composte da un contenitore e un avvolgicavo attorno al quale far ruotare il filo con le lucine in modo tale che non si rovinino.

CONTENUTI CHE TI POTREBBERO PIACERE: Quanto costa accendere le luci di Natale: quello che sai è completamente sbagliato

Le scatole si trovano in vari materiali, potete ordinarle anche online se non le trovate in negozio. Le migliori sono indubbiamente quelle in grado di isolare ciò che si trova all’interno non solo da sbalzi di temperatura ma anche da possibili infiltrazioni di liquidi.

CONTENUTI CHE TI POTREBBERO PIACERE: Luci di Natale: qualche uso alternativo oltre a quello decorativo

Se però volete optare per una soluzione efficace ma più economica potete far ricorso al fai da te. Vi basterà avvolgere il cavo delle luci intorno ad un rettangolo di cartone rigido e spesso, svolgerà la medesima funzione dell’avvolgicavo. Se conservate le decorazioni in soffitta o in cantina dovete fare molta attenzione all’umidità e agli shock termici, questi potrebbero infatti danneggiarle anche in modo irreparabile.

CONTENUTI CHE TI POTREBBERO PIACERE: Come sistemare al meglio le luci sull’albero di Natale: i trucchi che ti svoltano le feste

Se invece le tenete in casa non è necessario riporre le luci di Natale all’interno di scatole a tenuta stagna, potrete tranquillamente conservarle dentro una scatola delle scarpe e rimarranno intatte. Così facendo potrete riutilizzarle anche il prossimo anno durante le festività e non sarà necessario ricomprarle.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAMTELEGRAM E TIK TOK

Per non farle rovinare potete anche avvolgerle accuratamente nei faldoni e nelle cartellette, quelle che normalmente si usano negli uffici. Anche questa è una soluzione semplice e veloce che vi permetterà di conservare perfettamente le lucine senza che si rovinino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.