Antibiotico: attenzione quando lo assumi, scoperto un retroscena allarmante

Non è mai consigliato assumere un antibiotico senza ricetta medica, si possono correre diversi rischi: perché non fare mai di testa propria?

antibiotici assunzione rischi
Medicinali via orale, termometro e stetoscopio (Canva) – Inran.it

In molti casi, l’uso di antibiotici aiuta a contrastare una determinata malattia o determinate patologie, ma questi si possono acquistare anche senza ricetta medica? Gli antibiotici si possono assumere anche senza il consiglio del proprio medico? Esistono soluzioni naturali per combattere le infezioni e che ci evitano di assumere antibiotici?

Queste sono solo alcune delle domande che ci si pone quando si sta male. Molto spesso, però, in tanti fanno ricorso a terapie fai da te, senza consultare il proprio medico e usando gli antibiotici senza prescrizione. È proprio l’uso improprio degli antibiotici che rende i batteri più resistenti ai farmaci. Bisogna essere consapevoli dei rischi a cui si va incontro.

I rischi che si corrono nell’assunzione degli antibiotici senza ricetta medica

effetti collaterali antibiotico
Antibiotici da somministrare tramite iniezione (Canva) – Inran.it

È importante capire quali sono gli antibiotici necessari e quali invece non lo sono, in modo tale da prevenire ogni eventuale rischio. Ma a cosa serve un antibiotico? Si tratta di un farmaco per combattere le infezioni batteriche, dal mal di gola alle polmoniti, ma anche per le infezioni del sistema urinario.

POTREBBE PIACERTI ANCHE → Attacchi di panico: cosa fare e come comportarsi se ti trovi in questa terribile situazione

Gli antibiotici, se sono validi contro le infezioni batteriche, sono del tutto inutili per le infezioni virali o parassitarie. Ad esempio, non è necessaria, se non del tutto inefficace, l’assunzione in caso di raffreddore o di influenza. In caso di infezioni virali, le soluzioni migliori sono rappresentate da rimedi naturali o di altri farmaci specifici.

POTREBBE PIACERTI ANCHE → Bambini e mal di testa: quali sono i sintomi principali e quando può essere una cosa grave

In questo caso, occorre bere tanta acqua e tisane, oppure, se proprio non si sopporta il dolore, si può ricorrere ad antinfiammatori e antidolorifici da banco. Tuttavia, non è detto che un’infezione batterica si possa combattere con l’uso di antibiotici. Questi, infatti, non sempre sono validi.

Antibiotici, cosa bisogna sapere per non correre rischi

prescrizione medica antibiotico
Scatole di farmaci (Canva) – Inran.it

Per questo motivo occorre sempre ricorrere al parere di un medico prima di assumere qualsiasi farmaco. È fondamentale prendere gli antibiotici sotto indicazioni mediche e mai fare di testa propria, altrimenti si può rischiare molto. Gli antibiotici possono essere pericolosi, anche se ne esistono alcuni tipi che si possono acquistare anche senza ricetta medica.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Questi, però, possono provocare effetti collaterali, tra cui nausea, vomito, crampi e dolori vari, della durata di diversi giorni. I casi gravi sono molto rari, tuttavia, non bisogna mai utilizzarli senza il parere del medico. Tra le reazioni più gravi in cui si può incorrere, anche se ciò è raro, troviamo l’anafilassi, oppure la sindrome di Steven Johnson, che sarebbe un bruttissima reazione cutanea.

POTREBBE PIACERTI ANCHE → Cosa devi fare se hai qualcosa nell’occhio: niente panico ed attenzione a questo aspetto importante

L’uso eccessivo di questi farmaci stimola i batteri a reagire e a rafforzarsi, rendendo così i vari farmaci sempre meno efficaci. In molti casi, è proprio questa reazione al farmaco a causare la morte di una persona malata. Per questo motivo non bisogna mai assumerli senza ricetta. Le cure a base di antibiotici vanno fatte solo dietro indicazione medica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.