Attacchi di panico: cosa fare e come comportarsi se ti trovi in questa terribile situazione

Che cosa possiamo fare per superare gli attacchi di panico che compaiono all’improvviso. In che modo contrastarli e farli passare.

Una donna preda di un attacco di ansia
Una donna preda di un attacco di ansia (Foto Canva – Inran.it)

Attacchi di panico, chi ne è affetto sa bene di quanto questa condizione sia brutta, sia a livello fisico che mentale. Questa cosa è una aperta manifestazione del persistere di ansia ed anche di depressione, in alcuni casi. Quali che siano le origini di un attacco di panico, bisogna intervenire prima di subito se si presenta anche il fattore cronicità.

Gli attacchi di panico sono rappresentati da dei malesseri che si manifestano senza alcun preavviso ed apparentemente in assenza di una reale motivazione. Si può cadere in preda a ciò anche accarezzando un unicorno, per dire. Ed i primi effetti visibili sono delle sensazioni di oppressione, di angoscia e di paura.

Di solito la durata degli attacchi di panico non si prolungano per più di pochi minuti e ad essi si accompagnano dei sintomi ben visibili a livello fisico.

Attacchi di panico, come iniziano e cosa succede

Un uomo preda di un attacco di ansia
Un uomo preda di un attacco di ansia (Foto Canva – Inran.it)

Tra i sintomi più noti riconosciamo in particolare:

  • palpitazioni;
  • sudorazione intensa;
  • tremori;
  • sensazione di asfissia;
  • difficoltà nel respirare;
  • tachicardia;
  • formicolio agli arti;
  • vampate di calore;
  • respiro corto;
  • iperventilazione;
  • oppressione;
  • dolori al petto;
  • vertigini;
  • nausea;
  • sensazione di sentirsi in pericolo.

Il soggetto colpito da un attacco di panico non riesce ad avere il controllo del proprio corpo. Scientificamente tale situazione si spiega con una accelerazione delle attività svolte dal sistema nervoso simpatico.

Nel tentativo di evitare che ciò si manifesti, i soggetti che mostrano la tendenza ad essere colpiti evitano di frequentare luoghi e situazioni che secondo loro potrebbero contribuire ad esporli ad un possibile attacco. I consigli su come affrontare un attacco di panico richiedono di raggiungere anzitutto un posto tranquillo e di sdraiarsi, il più tranquillamente possibili.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Cosa devi fare se hai qualcosa nell’occhio: niente panico ed attenzione a questo aspetto importante

Per mantenere il controllo si consiglia anche di contare da zero a cinquanta e poi di procedere a ritroso. Questa cosa contribuirebbe a mantenere bassi i livelli di stress e di ansia ed a distrarre dallo spavento avvertito. Contare aiuta anche a tenerci calmi e concentrati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Attenzione a questo tipo di depressione: colpisce molti ma pochi la conoscono

Cosa fare per far passare un attacco di panico?

Una donna impegnata a contrastare un attacco di panico
Una donna impegnata a contrastare un attacco di panico (Foto Canva – Inran.it)

Sono di grande aiuto anche discipline come lo yoga, il pilates e simili. Così come il rendersi conto che un attacco di panico non uccide di certo. Non si tratta di qualcosa di letale bensì di una situazione passeggera. Mantenere questa consapevolezza significherà scavalcare un ostacolo a piè pari.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Bambini e mal di testa: quali sono i sintomi principali e quando può essere una cosa grave

Ed ovviamente anche parlare dei propri timori rappresenta una grossa mano. Sia con chi ci conosce bene e ci vuole bene che con un professionista qualificato, magari sfruttando il grosso vantaggio rappresentato dal Bonus Psicologo, inserito anche nella Legge di Bilancio per il 2023.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Questo bonus ha rappresentato un grosso aiuto per tanti individui che, specialmente nel corso della improvvisa pandemia e del relativo lockdown, hanno scoperto di essere esposti a molte paure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.