Carne rossa o bianca: qual è la più sana da mangiare? Scoprilo subito

Appurato che il consumo eccessivo di carne sia un problema grave di salute e di ambiente, quale carne è più sana? Rossa o bianca?

carne rossa carne bianca differenze
Carni adagiate su tagliere (Canva) – Inran.it

Al di là della questione etica e del rispetto per gli animali (non è questa la sede dove fare certi discorsi), ormai sappiamo tutti che un consumo eccessivo di carne rappresenta un grosso problema. Non si tratta soltanto di inquinamento ambientale, di cui l’industria della carne ne è responsabile di quasi il 30%, ma è anche un fattore salutare.

La carne provoca seri danni al nostro organismo e contribuisce allo sviluppo di numerose malattie. Insomma, aumenta il rischio di mortalità. Un regime alimentare vegetariano è quello più indicato e salutare di tutti, tuttavia, se proprio non se ne può fare a meno, è sempre bene mangiare carne in maniera limitata. Meglio prediligere la carne rossa o quella bianca?

Meglio consumare carne rossa o bianca? Cosa dice la medicina

carne rossa bianca sana
Mix di carne rossa e bianca (Canva) – Inran.it

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Tra le carni rosse più consumate troviamo quella bovina, caprina, ovina, equina, mentre, tra le carni bianche, rientrano quelle di pollo, di tacchino o di coniglio. E la carne di maiale? La carne suina è considerata carne rosa, creando una certa confusione tra i consumatori, ma in realtà appartiene alle carni rosse.

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → Si chiama “power walking” e fa davvero bene: ecco perché dovresti iniziare subito

Dal punto di vista nutrizionale, le differenze tra i due tipi di carne sono molto simili, in particolare per quanto riguarda il contenuto proteico, con quantità compre tra 20 e 30 grammi per la carne rossa e tra 22 e 35 grammi per quella bianca. Le differenze principiali, però, risiedono nel contenuto di grassi, con la carne banca leggermente meno grassa rispetto alla rossa.

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → Se ti senti giù di tono è questa la bevanda fatta in casa che fa per te: vedrai quanta energia

La carne rossa però contiene più ferro e un apporto vitaminico del gruppo B superiore. La carne bianca, invece, essendo più leggera, è anche più facilmente digeribile. I nutrizionisti consigliano di consumare maggiormente carne bianca, poiché questa presenta un ridotto contenuto di grassi saturi e si assimila meglio. Inoltre, avendo meno tessuto connettivo, è più digeribile.

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → Sarebbero questi i segreti per vivere più a lungo ed avere una vita sana

La carne rossa contiene più colesterolo e più grassi saturi, elementi nocivi per il nostro organismo. Nonostante la carne contenga importanti macro-nutrienti per il nostro fisico, presenta anche numerosi controindicazioni. I nutrizionisti consigliano di non superare i 400 grammi di carne alla settimana, suddivisi in un quarto di carne rossa e tre quarti di carne bianca. Sarebbe a dire circa 100 g di rossa e 300 g di bianca alla settimana. Un consumo ridotto, tuttavia, è sempre la soluzione migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.